Napoli – Juventus 1-3 | Highlights Serie A 2014/2015 | Video Gol (28′ Pogba, 64′ Britos, 69′ Caceres, 94′ Vidal)

La Juventus batte il Napoli in trasferta dopo quindici anni.

La Juventus ha battuto il Napoli con il risultato finale di 3-1 nel posticipo della 18esima giornata di campionato di Serie A. Si è trattata di una vittoria molto importante per i bianconeri di Allegri che hanno rovesciato i pronostici a sfavore della vigilia, approfittando anche del pareggio della Roma in rimonta nel derby contro la Lazio.

La Juve, quindi, si è riportata a +3 in classifica sui giallorossi, ha espugnato il San Paolo di Napoli dopo quindici anni, ha vendicato la sconfitta patita in Supercoppa Italiana contro il Napoli e si è laureata campione d’inverno.

La partita è iniziata con un sostanziale equilibrio tra le due squadre che, inizialmente, hanno preferito studiarsi, restando molto concentrate. Nel primo quarto d’ora di gioco, non c’è stata nessuna chiara occasione da gol da parte delle due squadre, soltanto Hamsik ha regalato un piccolo brivido con un cross in mezzo deviato in corner disordinatamente dalla difesa bianconera.

Al 17esimo, è arrivata la prima vera occasione da gol del match firmata Napoli: un lancio di Hamsik, destinato a Higuain, è diventato un assist succulento per De Guzman che ha calciato alto, sprecando un’ottima chance.

Al 26esimo, la Juventus è apparsa in difficoltà su un corner del Napoli ma, paradossalmente, si è trattato del preludio del gol che ha sbloccato la partita: sul rovesciamento di fronte, due tentativi di tiro di Tevez e Llorente si sono trasformati in un lancio all’indietro per Pogba che ha confezionato un gol stupendo: tiro al volo di destro potente e preciso, soltanto deviato da Rafael.

La partita si è accesa: la Juventus è rimasta in avanti, con un’occasione al 42esimo per Caceres che ha concluso troppo centralmente. Il primo tempo è terminato qui.

Il secondo tempo è iniziato con il Napoli in avanti: al 47esimo, la prima occasione è arrivata sul piede di Callejon con un tiro deviato che ha colpito l’esterno della rete. La Juve ha risposto al 51esimo con un cross pericoloso di Caceres che Pogba ha soltanto sfiorato.

Al 60esimo, Benitez ha deciso di giocarsi la carta Mertens e il Napoli ha intensificato la spinta offensiva: il belga ha rimediato e battuto il calcio d’angolo sul quale Britos, lasciato troppo indisturbato, ha girato al volo di sinistro, pareggiando il conto dei gol.

Nel momento migliore del Napoli, però, è arrivato il gol del secondo vantaggio bianconero: su punizione di Pirlo, Chiellini e Caceres sono in posizione di fuorigioco millimetrica, non semplice da segnalare. L’uruguaiano ha colpito di destro e ha riportato i bianconeri in vantaggio.

Benitez, quindi, ha fatto esordire Gabbiadini che, però, non ha inciso sul match. Al 73esimo, su cross di David Lopez, Buffon ha perso il pallone dopo aver subito una spinta da Koulibaly. Caceres ha insaccato il pallone involontariamente nella sua rete ma l’autogol è stato giustamente annullato, nonostante alcune proteste del Napoli.

Al 75esimo, Mertens ha impensierito Buffon con un rasoterra velenoso che, però, è terminato a lato. Il Napoli è rimasto in avanti fino all’87esimo, quando la Juve ha chiesto fallo di mano di Maggio su cross di Morata.

Al 91esimo, il neo-entrato Zapata non è riuscito a sfruttare un errore di Ogbonna, sbagliando il dribbling su Buffon e scegliendo grossolanamente la strada della simulazione. Tagliavento non ha abboccato.

Due minuti dopo, però, Higuain ha sfiorato il pareggio con una magia in area neutralizzata da un intervento provvidenziale di Chiellini.

Al quarto minuto di recupero, Vidal ha spento i sogni del Napoli, concretizzando un contropiede con un gran gol, un sinistro potente che non ha lasciato scampo a Rafael.

Un 1-3 forse ingeneroso per gli azzurri ma una vittoria meritata per i bianconeri.

Napoli – Juventus 1-3 | Il tabellino

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos; Gargano (83′ Zapata), Lopez; Callejon (72′ Gabbiadini), Hamsik (60′ Mertens), De Guzman; Higuain.
Panchina: Andujar, Colombo, Mesto, Henrique, Jorginho, Strinic, Inler, Radosevic.
All: Benitez.

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba (70′ Lichtsteiner); Vidal; Tevez, Llorente (74′ Morata).
Panchina: Storari, Rubinho, Ogbonna, Pepe, Padoin, Vitale, Pereyra, Mattiello, Coman, Giovinco.
All: Allegri.

Arbitro: Paolo Tagliavento.

Ammoniti: Britos, De Guzman, Albiol e Zapata (N), Tevez e Caceres (J).

Marcatori: 28′ Pogba (J), 64′ Britos (N), 69′ Caceres (J), 94′ Vidal (J).

Foto | © Getty Images