Juventus-Verona 6-1 | Highlights Coppa Italia 2014/2015 – Video Gol

Bianconeri a spasso contro la squadra di Mandorlini

di antonio

Tutto fin troppo facile per la Juventus che supera agevolmente il Verona nell’ottavo di finale. Quarantamila spettatori hanno applaudito la prova dei bianconeri contro un Verona troppo inconsistente, stroncato dalla squadra di Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano ha ammirato un Giovinco in gran forma, il primo gol di Pereyra e la fantastica esecuzione di Coman che ha messo la ciliegina sulla torta di una partita a senso unico. La Juventus, nei quarti di finale, dovrà vedersela con il Parma (che ha eliminato il Cagliari).

Juventus-Verona 6-1 | Foto Coppa Italia

La partita – Il fuoco di paglia del Verona arriva dopo due minuti di gioco con una conclusione di Campanharo di poco a lato. Poi inizia lo show della Juventus che passa in vantaggio al 5′: punizione a giro che beffa Rafael, il portiere scaligero non è perfetto e riesce solo a deviare il pallone, 1-0 per i bianconeri. Al 7′ conclusione di Morata, pallone alto. Al 13′ altra punizione di Giovinco, palla che stavolta sorvola la traversa. Al 19′ si fa vedere il Verona: girata al volo di Rodriguez sugli sviluppi di un angolo, palla fuori. Due minuti dopo raddoppia la Juve: gran gol dell’ex Udinese, Rodriguez saltato e poi esterno destro morbido che beffa Rafael. Tra il 29′ e il 31′ Giovinco e il rientrante Pepe sfiorano il 3-0, al 39′ risponde il Verona con un destro di Campanhano deviato in angolo. Al 46′ ancora a segno Giovinco: Lichtsteiner serve l’attaccante juventino con un assist perfetto a due metri dalla porta, qualificazione quasi in cassaforte per i bianconeri.

La ripresa comincia a ritmi blandi, ma il Verona dietro fa acqua da tutte le parti. Al 51′ è il turno di Pogba: il francese vince un rimpallo in area veronese e batte Rafael da due passi per il 4-0. Il Verona segna il gol della bandiera poco dopo, sugli sviluppi di un angolo: colpo di testa di Marquez e pallone spinto in rete da Nenè. Al 63′ la Juventus segna il quinto gol con un calcio di rigore trasformato da Morata e fischiato per un fallo su Giovinco. C’è gloria anche per il neo entrato Coman che al 79′ segna uno splendido gol accentrandosi e scaricando un destro imprendibile sotto al sette, azione spettacolare.

JUVENTUS-VERONA 6-1 | Tabellino

(primo tempo 3-0)
MARCATORI Giovinco (J) al 6′ e al 46′, Pereyra (J) al 21′ p.t.; Pogba (J) all’8′, Nené (V) all’11’, Morata (J) su rigore al 18′, Coman (J) al 34′ s.t.
JUVENTUS (4-3-3) Storari; Lichtsteiner (dal 37′ s.t. Mattiello), Bonucci, Ogbonna (dal 39′ p.t. Chiellini), Padoin; Pereyra, Marchisio, Pogba; Pepe, Morata, Giovinco (dal 20′ s.t. Coman). (Buffon, Rubinho, Llorente, Vitale, Evra, Romagna). All. Allegri.
VERONA (4-3-1-2) Rafael, Sorensen, Marquez, Rodriguez, Agostini; Campanharo, Tachtsidis (dal 20′ s.t. Greco), Hallfredsson (dal 24′ s.t. Martic); Valoti; Nico Lopez (dal 39′ s.t. Cappelluzzo), Nené. (Benussi, Gollini, Saviola, Greco, Christodoulopoulos, Marques, Sala, Brivio, Fares, Checchin). All. Mandorlini.
ARBITRO Calvarese.
NOTE spettatori 39.302. Ammonito Nené (V), Rodriguez (V). Recuperi: 2′ p.t.; 0 s.t.

Ultime notizie su Coppa Italia

Tutto su Coppa Italia →