Milan-Atalanta 0-1 | Telecronache di Crudeli e Pellegatti, radiocronaca Rai, interviste e statistiche – Video

La sconfitta interna dei rossoneri commentata in diretta

di antonio

Basta un gol di German Denis per mandare in crisi il Milan di Filippo Inzaghi. Con soli 2 punti nelle ultime 4 partite e una vittoria che manca da metà dicembre 2014, i rossoneri devono fare i conti con una classifica che non fa certo sognare i propri tifosi. Sette punti dal terzo posto cominciano ad essere troppi. Gioco e occasioni da gol latitano, non sarà una settimana semplice per Inzaghi che nel prossimo turno farà visita alla Lazio. Per l’Atalanta si tratta di tre punti importantissimi in chiave salvezza: ora gli orobici sono a +4 sulla terzultima in classifica, il Cagliari.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO PELLEGATTI

Numeri e curiosità – Tre vittorie per l’Atalanta e due per il Milan nelle ultime cinque sfide di campionato. Queste due squadre hanno pareggiato una sola volta nelle ultime 17 sfide di campionato (1-1 a Bergamo nell’ottobre 2009). L’ultimo pareggio a Milano è datato marzo 2003 (3-3); da allora sei successi rossoneri e tre bergamaschi. Due sole vittorie per i rossoneri nelle ultime 12 partite di campionato; ben sei i pareggi ottenuti in questo parziale. I giocatori del Milan sono i più espulsi in questo campionato con sei cartellini rossi (cinque per doppia ammonizione). L’Atalanta non trovava la vittoria in trasferta da otto gare di campionato (4N, 4P). Sei i gol di Giampaolo Pazzini in 13 precedenti contro l’Atalanta, nessuno però da quando è a Milano entrambe le sponde.

La delusione di Inzaghi a fine partita:

“Dobbiamo solo rimboccarci le maniche e lavorare. Dobbiamo capire cosa abbiamo fatto meno bene. C’è l’impegno ma evidentemente non basta più. Dobbiamo prenderci tutti le nostre colpe e già da domattina iniziare a lavorare. In questo momento è l’unica medicina che conosco. Dispiace per il gol preso in quel modo. In questo momento non siamo sereni, non riusciamo più ad esprimere il gioco di prima. Speriamo di tornare a fare al più presto quello che sappiamo fare. Bisogna ritrovare gioco e giusta determinazione. Del mercato parlerò con la società. Cerci aveva giocato in Coppa, Alessio deve continuare a fare quello che sta facendo. Pazzini non poteva partire dall’inizio perchè ha avuto la febbre in settimana. Nella ripresa con il suo ingresso abbiamo creato di più ma non siamo riusciti a segnare. Giusto che sia sotto osservazione, mi prendo le mie colpe. Ricordiamo che questa squadra ha battuto il Napoli ed ha giocato alla pari con la Roma, quindi è chiaro che non siamo questi. Probabilmente la sconfitta con il Sassuolo ci ha fatto perdere delle certezze. In Coppa Italia abbiamo fatto bene, dobbiamo tornare ad essere quelli”.

La soddisfazione di Colantuono:

“Abbiamo affrontato una squadra veloce e pericolosa, quindi dovevamo aggredirli alti e abbassarci quando gestivano la palla. Abbiamo fatto tutto molto bene, avendo anche delle occasioni importanti per raddoppiare. Sono partite che non vanno tenute aperte, perché poi si rischia di farsi raggiungere, ma siamo stati bravi. Per quanto riguarda le critiche dico che abbiamo abituato bene i tifosi, teniamo conto delle traversìe che abbiamo affrontato. Quando siamo ripartiti abbiamo concluso l’azione, in altre circostanze abbiamo sbagliato i passaggi, complicandoci la vita. Sono molto contento della prestazione. Il nostro portiere non ha fatto grandi parate, questo vuol dire che i difensori hanno lavorato bene. Per vincere a Milano serve sempre una prestazione importante”.

Tabellino

Milan (4-3-3): D. Lopez; Abate, Rami, Mexes, Bonera (36′ Armero); Montolivo (32′ st Niang), De Jong, Bonaventura; Cerci (1′ st Pazzini), Menez, El Shaarawy. A disp. Abbiati, Agazzi, Albertazzi, Alex, Muntari, Van Ginkel, Zaccardo, Poli, Mastour. All. Inzaghi.

Atalanta (4-4-2): Sportiello; Benalouane, Stendardo, Biava, Del Grosso; Zappacosta, Cigarini (38′ st Baselli), Carmona, Moralez; Denis (31′ st Bianchi), Pinilla (22′ st D’Alessandro). A disp. Avramov, Scaloni, Dramè, Molina, Migliaccio, Baokye, Spinazzola, Gomez. All. Colantuono.

Arbitro: Russo.

Marcatori: 33′ Denis (A).

Ammoniti: Abate, Rami (M), Denis, Stendardo, Sportiello, Cigarini, Benalouane (A).

Milan – Atalanta 0-1 | Le Foto


Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto
Milan - Atalanta 0-1 | Le Foto

crud