Verona - Roma, Rudi Garcia: "Dobbiamo difendere il secondo posto"

Verona - Roma | La conferenza stampa di Rudi Garcia.

La vittoria di ieri sera della Juventus contro l'Atalanta non avrà sicuramente aiutato gli uomini di Rudi Garcia a rilassarsi maggiormente in vista della trasferta di Verona di domani contro i padroni di casa allenati da Andrea Mandorlini.

La Roma, infatti, a questo punto, ha un solo risultato utile per tenere il passo dei bianconeri, al momento a +10 in classifica. Come sappiamo perfettamente, però, la società capitolina non sta attraversando un periodo semplice, aggravato anche dalla partita d'esordio in Europa League, il pareggio interno per 1-1 contro il Feyenoord di giovedì sera, che ha già condizionato negativamente anche il discorso qualificazione.

Fermo restando che la Roma non vince all'Olimpico da novembre 2014, in trasferta, la situazione è meno drammatica: nel 2015, infatti, i giallorossi hanno già vinto lontano dalla Capitale in due occasioni, precisamente contro Udinese e Cagliari.

Il Verona, invece, sta vivendo una stagione difficile ed è reduce da ben tre sconfitte consecutive. E' inutile parlare di gara favorevole sulla carta, visto e considerato che i giallorossi provengono da un pareggio interno contro una società in grave difficoltà, giusto per usare un eufemismo, come il Parma.

Rudi Garcia, nella conferenza stampa della vigilia del match, ha momentaneamente accantonato il discorso scudetto, affrontato più volte in passato anche con superbia, concentrandosi maggiormente sulla seconda posizione.

rudi garcia verona roma

Verona - Roma | Le dichiarazioni di Rudi Garcia


L'allenatore francese ha provato ad analizzare nuovamente il momento della Roma:

Dobbiamo pensare alla gara che arriva e dobbiamo vincere mettendo tutto in campo. La squadra non deve perdere la fiducia. Quando una squadra non prende rischi per attaccare, non si ha opportunità di vincere. Lavoro su questo, facendo vedere ai giocatori quello che hanno fatto di recente. Dobbiamo fare di tutto per vincere la prossima gara, fino a quando non vinciamo più partite di fila non serve parlare di primo posto. Anche Sabatini lo ha detto, dobbiamo fare di tutto per difendere il secondo posto, solo così possiamo attaccare il primo.

Parlando del suo lavoro, con uno sguardo al futuro, Rudi Garcia ha dichiarato che la società sta lavorando per rendere competitiva la squadra per la lotta al titolo ogni anno.

Per quanto riguarda, invece, il suo rapporto con la squadra, l'allenatore francese ha dichiarato che non c'è stato alcun cambio di atteggiamento dei giocatori nei suoi confronti, nonostante le polemiche di questa settimana.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail