Fair Play Finanziario: stangata Inter, Roma graziata

Siamo alla resa dei conti: nelle prossime ore l’Uefa renderà note le sanzioni comminate a Inter e Roma per la violazione del Fair Play Finanziario. Secondo quanto riporta stamane ‘La Gazzetta dello Sport, da Nyon trapelano indiscrezioni in merito ad una pena abbastanza severa nei confronti dell’Inter, mentre sarà più leggera nei confronti della Roma. Brutte notizie, dunque, per Erick Thohir e Roberto Mancini, che stanno già fronteggiando una situazione altamente critica sia dal punto di vista finanziario, sia sportivo.

Dopo l’incontro della scorsa settimana, il Panel, ossia la commissione che si occupa di effettuare le indagini per conto dell’Uefa, si è rimessa al lavoro per analizzare i conti dei club dopo la sessione invernale del calciomercato. Già oggi dovrebbe essere convocata in Svizzera una delegazione nerazzurra, alla quale sarà comunicata la sanzione comminata: lo scorso novembre si presentò davanti agli ispettori Uefa direttamente Erick Thohir, ma questa volta rappresenteranno l’Inter il dg Fassone, l’ad Bolingbroke e probabilmente il direttore dell'area amministrativa Williamson.

Erick Thohir Portrait Session

Secondo la ‘rosea’, all’Inter sarà inflitta una multa di almeno 6-7 milioni di euro, saranno imposte limitazioni al mercato e ridotta la rosa per la prossima lista Uefa da 24 a 21 giocatori. A questo punto, se dovesse centrare l’Europa, Mancini l’anno prossimo potrebbe aggirare l’ostacolo promuovendo giocatori cresciuti nel vivaio. Quanto alla Roma, che sarà convocata in settimana, sarà destinataria di una sorta di “avvertimento” con la possibilità di patteggiare (opzione valida anche per i nerazzurri), ma rimarrà per diverso tempo con i fari puntati contro da parte degli ispettori Uefa. Assieme a Roma e Inter saranno sanzionate anche diverse altre società straniere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail