Berlusconi vende il Milan a Mr Pink? Fininvest smentisce

"Silvio Berlusconi vende il Milan a Mr Pink, il produttore della nota bevanda". La notizia è stata battuta nel pomeriggio di oggi da alcuni organi di stampa rumeni: addirittura, il sito ‘Wow biz.ro’ ha pubblicato alcune foto della presunta firma dell’accordo, ma l’indiscrezione viene respinta al mittente da una nota stampa Fininvest. Il gruppo che fa capo a Silvio Berlusconi, ammette che la dirigenza rossonera si alla ricerca di partner commerciali o soci di minoranza, ma nega che si in atto alcuna trattativa per la vendita della società.

Le foto che ritraggono dunque Silvio Berlusconi assieme a Poe Qui Ying Wangsuo, multimiliardario cinese conosciuto dai più per il fatto di essere colui il quale ha lanciato sul mercato americano la bevanda energetica Pink, a base di ginseng, che piace tanto alle star di Hollywood. Secondo quanto affermano in Romania, Mr Pink avrebbe già firmato un protocollo d’intesa con Silvio Berlusconi e la notizia sarebbe scappata di bocca proprio alla fidanzata di Poe Qui Ying Wangsuo, la modella rumena Monica Gabor, a cui il facoltoso cinese è legato da tre anni. Questo spiegherebbe perché la notizia è stata pubblicata per prima da un sito di gossip.

"Complimenti a Mr Pink - scrive ‘Wow biz.ro’ - perché ha firmato con l’ex primo ministro italiano, Silvio Berlusconi, ed è diventato l’azionista di maggioranza del Milan".

Berlusconi-Pink-Milan

Il patron rossonero Berlusconi avrebbe venduto il 51% delle quote del Milan, consentendo a Mr Pink di divenire l’azionista di maggioranza: a sugellare l’accordo, ci sarebbero alcune foto nelle quali si vede l’ex presidente del Consiglio intento a leggere e firmare un contratto, prima di posare sorridente con il presunto acquirente. Le immagini, tra l’altro, sarebbero state passate al sito di gossip direttamente dagli avvocati del miliardario cinese. Tutto farebbe pensare ad una notizia fondata, ma Fininvest smentisce seccamente, con l’ennesima nota nel giro di pochi giorni, "che sia stato raggiunto alcun accordo per la cessione di quote del Milan". Finivest, inoltre, "ribadisce peraltro quanto più volte affermato: vari soggetti hanno mostrato interesse per una partnership relativa al Milan, ma le ipotesi riguardano esclusivamente eventuali partecipazioni di minoranza. La Fininvest - conclude - non è infatti interessata a cedere il controllo della società calcistica".

  • shares
  • Mail