Fiorentina - Milan, Inzaghi: "Sarri? Una notizia falsa e irrispettosa"

Fiorentina - Milan | Le dichiarazioni di Inzaghi.

Alla fine, Verona non è risultata "fatale" per la panchina di Filippo Inzaghi, allenatore del Milan, a cui è stata concessa una nuova possibilità (forse l'ultima?) nella difficile trasferta di Firenze contro i padroni di casa della Fiorentina.

Il pareggio-beffa di Nico Lopez, arrivato nel pieno recupero di Milan - Verona, terminata con il risultato di 2-2, però, oltre ad aver allontanato ancora di più il Milan dall'Europa, ha anche agitato ulteriormente i sonni già poco tranquilli dell'allenatore rossonero, costretto a guadagnarsi la conferma fino a fine stagione in una trasferta, come già scritto, tutt'altro che semplice, contro i viola allenati da Vincenzo Montella.

Nella conferenza stampa della vigilia del match, però, si è parlato anche d'altro. La notizia che ha tenuto banco nell'ambiente rossonero, durante l'ultima settimana, ha riguardato un interessamento di Adriano Galliani nei confronti di Maurizio Sarri, tecnico dell'Empoli, ovviamente per la prossima stagione.

Questi rumors hanno indispettito Inzaghi che, nonostante provi ad ostentare tranquillità, ormai non riesce più a celare un certo nervosismo.

filippo inzaghi fiorentina

Fiorentina - Milan | Le dichiarazioni di Inzaghi


Queste sono le dichiarazioni più importanti rilasciate oggi da Inzaghi:

Sarri? Non mi interessa, sono concentrato sulla mia squadra. Non sono preoccupato perché sento l'affetto della società e del presidente. Non penso possano bluffare con me. Quello che viene fuori non è carino e rispettoso. Ci ho fatto il callo, escono cose non vere. Mi dispiace per i tifosi. Settimana difficile? Mi viene da ridere. Dopo il Verona, la squadra ha reagito bene in settimana, dobbiamo recuperare quei due punti persi. Con la Fiorentina, sarà una partita aperta. Siamo il Milan e ci sono tutti i presupposti per fare una grande gara. Abbiamo preparato molto bene il match.

Per quanto riguarda la probabile formazione di domani, Inzaghi ha confermato l'utilizzo di Marco van Ginkel fin dal primo minuto. Per quanto riguarda l'attacco, l'allenatore piacentino non ha escluso nemmeno l'impiego di Alessio Cerci sempre fin dall'inizio.

Inzaghi ha anche parlato di Suso, oggetto misterioso del mercato invernale, affermando che lo spagnolo sarà utile al Milan per questo finale di stagione. Tornando al Verona, infine, Inzaghi ha commentato la decisione di spedire Mattia Destro in panchina, non mostrandosi affatto pentito.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail