Licenza Uefa: a rischio la partecipazione del Napoli all'Europa League

Venerdì la Uefa si esprimerà in merito alla questione delle licenze Uefa. Il Genoa, qualificatosi per l'Europa League, ha dovuto subito abbandonare i suoi sogni continentali, ora a tremare sono Lazio e Sampdoria. Capitolini e blucerchiati dovranno attendere ancora 48 ore per sapere se la prossima stagione potranno giocare in coppa o meno, alla base del problema ci sono le vecchie sanzioni per il caso calcioscommesse, nello specifico quelle legate ai nomi di Mauri e Guberti. Ma il Corriere dello Sport oggi scrive che nella stessa situazione c'è anche il nuovo Napoli di Sarri, anche la squadra partenopea attende con il fiato sospeso la decisione della commissione d'appello dell'Uefa.

I problemi del club campano sono legati alla posizione di un suo vecchio tesserato, il portiere Gianello, squalificato all'epoca per una tentata combine, la società se la cavò con una multa. Ma da Napoli fanno sapere in realtà di essere tranquilli e che si tratta di una semplice formalità, anche perché lo stesso problema è stato analizzato dalla Uefa anche nella passata stagione in cui la squadra di Benitez è stata ammessa regolarmente all'Europa League dove è riuscita ad arrivare addirittura in semifinale. Possono stare quindi tranquilli i tifosi napoletani? Pare di sì, in ogni caso fra un paio di giorni ogni dubbio sarà sciolto e Sarri potrà iniziare a preparare al meglio la nuova stagione.

  • shares
  • Mail