Play off Champions League | Celtic e Basilea fuori, Roma in terza fascia

Accedono alla fase a gironi Valencia, Shakhtar, Dinamo Zagabria, Maccabi Tel Aviv e Malmoe. Le altre retrocedono in Europa League.

Le cinque partite di ieri sera ci hanno regalato i nomi di altrettante squadre che hanno guadagnato l'accesso alla fase a gironi della Champions League 2015/2016, non sono mancate le sorprese. La sfida più attesa era sicuramente quella tra Monaco e Valencia, gli spagnoli si sono presentati al Louis II forti della vittoria per 3-1 ottenuta al Mestalla una settimana fa. Sembra tutto fatto quando dopo pochi minuti dal fischio d'inizio Negredo con una magia realizza l'1-0, ma il Monaco ha il merito di non abbattersi e pareggia poco dopo con Raggi. Il gol a un quarto d'ora dalla fine di Carrillo illude i monegaschi ma gli spagnoli resistono e possono così festeggiare.

C'era molta attesa anche per la partita tra Malmoe e Celtic, all'andata era finita 3-2 per gli scozzesi non senza polemiche, che si sono poi protratte per tutta la settimana. Alla fine riesce la rimonta agli svedesi che vincono 2-0 e per il secondo anno consecutivo faranno parte dell'Europa che conta. A sorpresa va fuori anche il Basilea, gli svizzeri all'andata avevano pareggiato 2-2 con il Maccabi Tel Aviv ma il loro compito in Israele non sembrava proibitivo. La conferma arriva con il gol del vantaggio di Zuffi, ma il Maccabi pareggia con l'ex Palermo Zahavi e riesce poi a respingere gli assalti elvetici. L'eliminazione del Basilea è una buona notizia per la Roma che nel sorteggio dei gruppi sarà inserita in terza fascia invece che in quarta.

Grandi emozioni anche a Lviv dove lo Shakhtar affrontava il Rapid Vienna, forte dell'1-0 ottenuto in Austria. Gli ucraini passano subito in vantaggio con Marlos, gli austriaci reagiscono benissimo e trovano il pareggio immediato con Schaub e poi il vantaggio con Hoffman. Anche la risposta della squadra di Donetsk è efficace, il nuovo pareggio arriva a cinque minuti di distanza con Gladky. I minuti finali sono tutti di marca Rapid che ci prova in tutti i modi e non trova il gol qualificazione solo per colpa della poca precisione dei suoi attaccanti e della sfortuna, clamoroso il palo colpito proprio sulla sirena. Tutto facile invece per la Dinamo Zagabria contro gli albanesi dello Skenderbeu. Il 2-1 ottenuto in Albania dava sicurezza, il gol di Soudani in apertura sembra chiudere ogni discorso, ma immediato arriva il pareggio di Esquerdinha. Dopo cinque minuti però sono ancora i croati a passare con Hodzic. In apertura di ripresa la Dinamo resta in dieci per un'ingenua espulsione di Santos, ma è troppo il divario tecnico con l'avversario e infatti nonostante l'inferiorità numerica arrivano i gol di Taravel e di nuovo di Soudani a fissare il risultato sul definitivo 4-1.

Stasera si replica con altre cinque sfide che completeranno la lista delle 32 squadre che comporranno i gironi di Champions League. In campo anche la Lazio in casa del Bayer Leverkusen, si parte dall'1-0 dell'Olimpico, seguiremo l'incontro in diretta a partire dalle 20:45.

Di seguito le cinque sfide in programma stasera, tra parentesi il risultato dell'andata.

APOEL Nicosia - Astana (0-1)
Partizan Belgrado - BATE Borisov (0-1)
Bayer Leverkusen - Lazio (0-1)
Club Brugge - Manchester United (1-3)
CSKA Mosca - Sporting Lisbona (1-2)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail