Atalanta-Juventus 2-2: la telecronaca di Paolino (Video gol) | 1 Ottobre 2017

Il video richiesto non è più disponibile.
Ci scusiamo per il disagio.

Sul campo dell'Atalanta si è fermata la corsa della Juventus di Allegri. I bianconeri non sono riusciti ad ottenere la settima vittoria consecutiva, permettendo così al Napoli di scappare a +2 e all'Inter di agganciarli in classifica. Niente di irreparabile in un campionato a 20 squadre, ma si tratta comunque di un pareggio potenzialmente da rimpiangere visto che i bianconeri al 24esimo conducevano per 2-0 grazie ai gol di Bernardeschi ed Higuain. Poi è arrivata la reazione dell'Atalanta che ha prima accorciato le distanze con il futuro juventino Caldara e poi ha anche pareggiato con Cristante. I bianconeri al termine della partita si sono lamentati per un gol annullato grazie al VAR ed anche per un rigore non concesso proprio nel finale per una trattenuta di Palomino su Higuain.

Queste le parole di Massimiliano Allegri al termine della partita: "Abbiamo disputato una buona gara, poi abbiamo preso il 2-1 perdendo qualche pallone di troppo in uscita. Spiace per i due gol subiti, dovevamo essere più preparati in quelle situazioni, ma nel finale abbiamo anche rischiato di perderla con qualche contropiede. Abbiamo lasciato due punti importanti e meritavamo di vincere. Ma a fine anno questo sarà un pari importante. Il VAR? uno strumento importante, ma se vogliamo far diventare il calcio uno sport che non è più sport continuiamo a usarla per episodi soggettivi. Allora a marzo, quando le partite varranno una stagione, dureranno dalle tre alle quattro ore. La Var deve essere usata per episodi oggettivi: se il fallo è dentro o fuori area, se è fuorigioco. Altrimenti vedrete che si finirà a mezzanotte. Se vogliamo che la gente stia di più allo stadio continuiamo a usarla così".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail