Roma-Bologna 1-0: la telecronaca di Carlo Zampa | 28 ottobre 2017

La Roma di Eusebio Di Francesco continua a conquistare punti e consensi dopo lo scetticismo di inizio stagione. Questa sera i giallorossi si sono imposti 1-0 anche contro il Bologna, così come avevano fatto al cospetto di Crotone e Torino sempre in questo mese di ottobre. I romanisti al momento si sono portati a -1 dal quarto posto occupato dalla Lazio - impegnata domani a Benevento - e hanno sempre un match da recuperare in casa della Sampdoria. Questa Roma ha tutto quello che serve per arrivare in alto.

Queste le parole di Eusebio Di Francesco al termine della partita: "Non è stata un a vittoria sporca perché abbiamo creato tanto. Il Bologna con le grandi ha sempre fatto ottime prestazioni. La squadra sta migliorando tutti i suoi meccanismi e porta avanti il mio credo calcistico. Penso sia stato il più pericoloso dei suoi. Lui alla Roma? Quando vado via io potrà venire tranquillamente".

E poi ha aggiunto: "Era più importante pensare a noi stessi rispetto al risultato della Juventus contro il Milan. Avevo chiesto ai ragazzi di rimanere concentrati e un gol su calcio d’angolo e sono stato accontentato. E' venuto a giocarsela, ci ha creato qualche difficoltà anche se la difesa ha lavorato molto bene. C’è un collettivo che ha un obiettivo comune. La squadra vuole portare avanti il mio credo calcistico, vuole sempre avere la palla. Dobbiamo avere più lucidità sotto porta e dobbiamo essere ancora più cinici. Tutto quello che facciamo però nasce dai dei concetti che stiamo portando avanti dall'inizio della stagione". Dei suoi ragazzi Di Francesco è soddisfatto: "La squadra sta migliorando tutti i suoi meccanismi rispetto all'inizio e niente è lasciato al caso".

  • shares
  • Mail