Video gol: Torino-Cagliari 2-1 | Highlights Serie A

Dopo un filotto di 3 sconfitte e 2 pareggi, il Torino di Mihajlovic è tornato al successo nel posticipo dell'11esima giornata contro il Cagliari di Diego Lopez. Non è un caso che questa vittoria coincida con il ritorno dopo l'infortunio di Andrea Belotti che, pur senza timbrare il cartellino, ha dato sostanza al 4-2-3-1 un po' troppo spregiudicato scelto dal su allenatore. Dopo questa partita non mancherà comunque qualche rimpianto in casa dei sardi, che oggi hanno collezionato delle ottime opportunità da gol.

Queste le parole di Sinisa Mihajlovic al termine della partita: "Vittoria importantissima, voluta e meritata. Ci serviva questa partita per tornare là dove volevamo essere. Il gruppo ha dimostrato di essere unito. Vorrei ringraziare anche i tifosi. Se noi fossimo stati al completo avremmo avuto risultati migliori. Poi bastavano quei due punti col Verona e oggi saremmo a 18 punti. Nonostante tutto oggi siamo settimi. Gli infortuni sono parte del calcio, ma quando hai 5-6 titolari fuori non è facile. Oggi Obi è tornato, ha fatto un allenamento con noi, è entrato e ha fatto gol. Le partite durano 95 minuti e i ricambi servono. In questo periodo non gli abbiamo avuti. Siamo stati anche sfortunati. Ma ora questo è alle spalle. Godiamoci la vittoria che è fondamentale. Come ho detto, la squadra è stata costruita per lottare per un posto in Europa. Visto che nelle cinque ultime partite avevamo fato due punti, è successo un po’ di casino. Punti che abbiamo perso per sfortuna ma anche per demeriti nostri. Ma la società è sempre rimasta vicina a me e abbiamo sempre creduto in quel che stiamo facendo. E soprattutto oggi la squadra ha dimostrato di essere unita e di tenerci. E’ questo l’importante".

Queste le parole di Diego Lopez al termine della partita: "Purtroppo abbiamo perso tre punti, abbiamo fatto molti errori tecnici, dovevamo fare male al Torino nel primo tempo. Quando giochiamo in trasferta dobbiamo capire che le squadre non ci concedono molto. C’è rammarico, perché si poteva fare risultato. Non accetto questa sconfitta, dentro di me so che si poteva fare il risultato. Nel primo tempo dovevamo chiudere la partita. Abbiamo fatto tanti errori nelle partenze. Ho scelto di giocare a 5 per la caratteristica degli esterni, nel momento in cui sono arrivato a Cagliari ho visto che la difesa a quattro non andava bene e ho deciso di cambiare. Il centrocampo e l’attacco hanno molta qualità, ma bisogna lavorare tanto".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail