Argentina, Maradona attacca Sampaoli: "È un ciarlatano"

Oggi Diego Armando Maradona ha attaccato duramente il CT dell'Argentina Jorge Sampaoli nel corso di un'intervista rilasciata a 'El Clarin'. Non è la prima volta che El pibe de oro riserva un duro attacco all'attuale CT, già fortemente contestato ad inizio settembre dopo la convocazione di Mauro Icardi, per il quale Maradona nutre una fortissima antipatia: "Quando vedo la formazione dell'Argentina ho paura, se vogliono paragonare Icardi e Batistuta si sbagliano di grosso. Non aver convocato Higuain è una mancanza di rispetto, Sampaoli ha perso la testa. Higuain può aver sbagliato gol che avrebbero cambiato il corso di tutti i mali della Seleccion, ma non gli si può preferire un altro che non si conosce quando il Pipa è conosciuto da tutti. Icardi è arrivato in Nazionale perché Javier Zanetti gli fa da rappresentante. Una volta parlai con l'ex ct Bauza e mi confidò che trovò tre chiamate di Wanda Nara. 'Come ha avuto il mio numero di telefono?', mi chiese".

Oggi l'indimenticato numero 10 napoletano ha anche rincarato la dose: "Sampaoli è un ciarlatano e io non ho mai amato i ciarlatani. Quand'era al Siviglia mi chiamò per un progetto con quel club. Poi è andato in nazionale, l'ho chiamato e mi ha dimenticato. Non parlerò mai con gente falsa, mediocre e che si crede superiore. Ha convocato Icardi al posto di Higuain che segna da sempre. Poi ha tenuto fuori Aguero, l'unico che s'intende con Messi. Dybala è un grande giocatore, ma è di un altro livello per ora".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail