Roma, Nainggolan: "Perdere con l'Atletico non è un dramma"

Radja Nainggolan ha già archiviato la sconfitta sul campo dell'Atletico Madrid. Con un pareggio la sua Roma avrebbe avuto la certezza di partecipare agli ottavi di finale di Champions League, ma non è il momento di fare drammi anche alla luce del fatto che basterà vincere contro il Qarabag per qualificarsi e poter puntare anche al primo posto nel girone. Perdere a Madrid è qualcosa da mettere in conto per Radja: "Bisogna fare i complimenti a loro che sono una grande squadra, hanno esperienza in Champions e hanno fatto bene negli ultimi anni. Perdere lì non è un dramma, siamo ancora in un buon momento, nella ripresa abbiamo fatto un’ottima partita. Si può vincere e perdere, abbiamo perso ma siamo sempre in corsa per l'obiettivo e passare il girone sarebbe un grande orgoglio per noi. Prima dell’inizio della fase a gironi nessuno avrebbe scommesso che ci saremmo potuti qualificare".

Il clima è sereno in casa giallorossa, anche perché sabato è arrivata una bella vittoria nel derby contro la Lazio: "Se fai gol in un derby si esalta tutto di più. E’ sempre una partita importante, che sia contro la Lazio o il Genoa. Le partite bisogna vincerle tutte, quindi la mentalità è la stessa. Ovviamente fa piacere segnare al derby, ma bisogna dimenticarlo perché arrivano altre partite importanti. Ci ho provato, potevo darla a Florenzi e sicuramente se non avessi fatto gol mi avrebbe mandato a quel paese. Bisogna provarci, ero sicuro di andare al tiro ed è andata bene. Sono contento per la squadra, ora dobbiamo guardare avanti e concentrarci sulle altre partite".

Secondo Nainggolan la sua Roma può puntare allo Scudetto, ma per farcela dovrà pensare ad una partita alla volta senza lasciarsi distrarre: "I risultati ad ora sono buoni, sappiamo tutti quello che dobbiamo fare, lo stiamo facendo e uniti così possiamo arrivare da qualche parte. Dobbiamo stare sul pezzo in tutte le partite e poi vediamo dove arriveremo. Come Napoli e Juve? Non dobbiamo parlarne, ci sono partite che la Juve vince 2-1 col Benevento. Ci saranno tante partite difficili da affrontare sia per noi che per loro, poi ci sono gli scontri diretti. Pensiamo partita per partita, poi saranno i risultati a decidere dove arriveremo".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail