Genoa-Roma 1-1: la telecronaca di Carlo Zampa | 26 novembre 2017

Sul campo del Marassi la Roma ha perso 2 punti pesantissimi, buttando alle ortiche una prestazione di altissimo livello. Il colpevole principale è sicuramente Daniele De Rossi che ha rifilato uno schiaffo in faccia a Lapadula, regalando così un calcio di rigore che ha permesso ai padroni di casa di pareggiare i conti ed anche di sognare la vittoria grazie alla superiorità numerica. Nel finale Strootman ha anche colpito una clamorosa traversa da due passi, segno evidente del fatto che questa non era proprio la giornata della Roma.

Queste le parole di Eusebio Di Francesco al termine della partita: "L'arbitro? Non mi è piaciuto, specialmente nella distribuzione dei cartellini, ma non posso dire che sia stato questo a determinare il risultato. Non dobbiamo farci male da soli: siamo una squadra che sta crescendo, specialmente in consapevolezza, e questa volta abbiamo perso due punti più che averne guadagnato uno. Anche sull’1 a 1, in inferiorità, ci abbiamo provato e abbiamo rischiato anche di ritornare in vantaggio: questo è un bel segnale, perché significa che anche nelle difficoltà riusciamo a mantenere la nostra identità. Ci teniamo la prestazione, sapendo che comunque non è mai facile venire a Genova e vincere. Siamo stati ingenui. Quanto mancano i gol di Dzeko? Anche oggi si è messo a disposizione della squadra, compresa quella in cui abbiamo fatto gol. Sono sereno su Edin, tornerà anche a fare gol perché ce l’ha nel sangue".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail