Il presidente della Juventus Andrea Agnelli rilancia il progetto SuperLega continuando a sostenerne l’assoluta necessità.

Durante un evento organizzato dal Finalcial Times, il Business of Football Summit Andrea Agnelli torna a parlare di SuperLega: “La SuperLega non è fallita. Ritengo che il calcio in Europa abbia un disperato bisogno di riforme, l’Uefa sapeva che come presidente della Juventus stavo lavorando a qualcosa di diverso”.

Aleksander Ceferin
Aleksander Ceferin

Si tratta di un lavoro collettivo di 12 squadre che hanno firmato un contratto di 120 pagine, che resta vincolante per 11 di quei club. Il compromesso non è più una scelta, abbiamo bisogno di cambiamenti più profondi. Quello che pensiamo è che la struttura del governo non sia adatta allo scopo, non penserei ai prodotti alternativi ma a come è gestito il settore“. Si parla di 11 club perché il dodicesimo sarebbe stato, secondo indiscrezioni provenienti dalla Spagna, l’Inter che disponeva di una clausola per svincolarsi se tutti gli sponsor non l’avessero sostenuta.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 04-03-2022


Ceferin: “Ora, durante la guerra, ci riprovano con la SuperLega, è un progetto non calcistico, vivono in un universo parallelo”

Khedira: “Ho conosciuto due CR7, Boateng poteva diventare uno dei primi 5 al mondo, Mourinho…”