L’amministratore delegato della Juventus racconta i piani per questa stagione della Juventus e come procedono le operazioni per il rinnovo di Dybala.

Lunga intervista del Corriere dello Sport a Maurizio Arrivabene che ha parlato di diversi argomenti. “L’obiettivo di questa stagione era il passaggio agli ottavi e il posto Champions per la prossima. Raggiunto il primo, abbiamo proceduto partita dopo partita. L’uscita è stata spiacevole in assoluto, ma non cambia di una virgola i nostri piani. Si chiude un capitolo e se ne apre un altro, la società è focalizzata su un three years plan, un progetto triennale, nel quale – l’abbiamo tutti ben chiaro – deve coesistere l’aspetto finanziario con quello sportivo, i conti con i risultati del campo. Non abbiamo mai raccontato nulla di diverso, a partire dalla scorsa estate”.

IM_Paulo_Dybala
IM_Paulo_Dybala

Per quanto riguarda il rinnovo di Paulo Dybala: “Le cifre riportate sull’accordo di ottobre sono corrette (8 milione di parte fissa più due di bonus). L’aumento di capitale ha cambiato tutto e ci sono quattro parametri da rispettare: aspetto tecnico, numero delle presenze effettive, durata del contratto e valore economico del calciatore. Abbiamo rimandato a dopo il Villarreal per volontà di Allegri ma il 17 dicembre ho detto all’agente di Dybala che lui era libero siccome in quel momento non potevo chiudere l’operazione, è un atto di estrema onestà. Ora dipende da lui“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Cuadrado: “Il calcio è così, non abbiamo fatto goal quando potevamo, ora testa al campionato”

Champions League: sorteggiati quarti e semifinali