Gasperini a Dazn mostra tutta la sua delusione per il pareggio contro la Salernitana da parte della sua Atalanta.

L’allenatore dell’Atalanta, Gasperini commenta così il pareggio per 1-1 contro la Salernitana, a Dazn la domanda chiede se si da una spiegazione: “Tante. Non sto qui a elencarle tutte, c’è una disparità notevole fra quello che abbiamo fatto fuori casa e quelle in casa. Poi ci sono gare come quelle di questa sera dove attacchi a lungo ma non riusciamo a essere concreti, a finalizzare. Andiamo sotto quasi subito, questa è una spiegazione tecnica“.

Giampiero Gasperini
Giampiero Gasperini

Se si può continuare il suo ciclo: “Questa sarà materia di riflessione. Non è mai facile, è il problema di tutti, quando ci sono dei cicli… Sappiamo che per gli atleti non è come per altri settori che l’esperienza e le capacità ti permettono di diventare più bravi. Ci sono alcuni giocatori fantastici, purtroppo il tempo passa. Il declino esiste, di una squadra, di un ciclo, di un giocatore.

Aggiunge il tecnico: “Non è facile per nessuno, nemmeno per le grandi squadre. È una riflessione normale, che si fa. Io lavoro per l’Atalanta e se si ripartirà, come spero, sarò con un rinnovato entusiasmo. Ma queste decisioni non le prendiamo noi allenatori. Speriamo di non perdere altre partite o mi cacciano anche. Conta sempre dopo, il passato, lo sai benissimo… Ho messo la maschera, oggi non ero così tranquillo“. Conclude così parlando del suo futuro.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 02-05-2022


Salernitana, Nicola: “Sostanzialmente nei numeri il pari è anche giusto”

Sconcerti: “Sono stati decisivi Leao e Dimarco”