Il presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi parla della crisi del calcio in Italia in una intervista al Il Giornale.

Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta si è concesso in una intervista al Il Giornale, inoltre ha ricevuto una laurea ad honerem in Marketing dei consumi e comunicazione. alla Iulm di Milano. Questa la dichiarazione del presidente sull’eliminazione dell’Italia ai playoff: “Non siamo gli unici a credere nel settore giovanile. Però possiamo dire di essere stati tra i primi e di aver sempre coltivato con cura i giovani talenti, anche sul piano umano. La sconfitta della Nazionale è stata una pagina sfortunata. Il dramma è piuttosto un altro: stiamo diventando un Paese vecchio, senza ricambio”.

Gosens Atalanta
Gosens Atalanta

Conclude così parlando della sua squadra: “Vincere l’Europa League con la Dea per coronare un percorso di rinascita della città: sarebbe il regalo più bello? Se qualcuno ce lo fa, sì… Ma piedi per terra, sempre. Essere ai quarti di Europa League per Bergamo è già un risultato straordinario. Dimenticarsi di questo vuol dire farsi del male”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 30-03-2022


Bonucci: “Demiral? La scelta di andare all’Atalanta è stata la migliore”

Scamacca: “Nelle altre nazioni viene dato più spazio”