Barcellona-Juventus 0-3. Serviva un’impresa ed impresa è stata al Camp Nou martedì sera. La Juve di Andrea Pirlo ha battuto il Barcellona con tre gol di scarto conquistando la vetta del Gruppo G di Champions League. Una vittoria importantissima in chiave sorteggio, per i bonus Uefa e soprattutto per il prosieguo della stagione. Dopo la vittoria in extremis ottenuta nel derby, sembra che i campioni d’Italia si siano Sbloccati mentalmente e, seppur il Barcellona non sia la squadra di un tempo, in Champions aveva ottenuto fino a ieri 5 vittorie su 5 e in casa non perdeva in coppa da qualcosa come 7 anni.

Insomma, è stata la serata perfetta per Cristiano Ronaldo (che ha vinto nettamente il confronto diretto con Messi) e compagnia, con la gara che si è messa bene già al 13’, quando l’arbitro Stieler ha concesso un calcio di rigore per atterramento dello stesso CR7. Il portoghese è un cecchino dal dischetto, ma è in grande serata anche il texano McKennie, che al 20’ partecipa ad un’azione manovrata che lui stesso va a concludere con una sforbiciata da posizione favorevole. Al 52’ la rete del definitivo 3-0, ancora di Ronaldo su rigore concesso per mani di Lenglet. In mezzo c’è qualche sprazzo di Barça, con Buffon molto attendo su un paio di conclusioni di Messi. Al 76’ la Juventus aveva anche messo a segno il 4° gol con Bonucci, ma la rete è stata annullata per fuorigioco.

Pirlo: “Ci siamo mossi bene, dominato a centrocampo”

Raggiante a fine partita il mister bianconero Andrea Pirlo: “Abbiamo fatto un ottima gara e ci siamo mossi molto bene. Abbiamo avuto il dominio del gioco a centrocampo e quando riesci a controllarlo viene tutto più semplice”, le sue parole a Mediaset.

Barcellona-Juventus 0-3 | Tabellino

BARCELLONA (4-2-3-1): Ter Stegen; Dest, Araujo (37′ st Mingueza), Lenglet (10′ st Umtiti), Jordi Alba (10′ st Junior Firpo); Pjanic, De Jong; Trincao, Messi, Pedri (21′ st Puig); Griezmann. A disposizione: Neto, Inaki Pena, Busquets, Alena, Braithwaite, Coutinho, Matheus, De La Fuente. All.: Koeman.
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado (40′ st Bernardeschi), Arthur (26′ st Bentancur), McKennie, Ramsey (26′ st Rabiot); Morata (40′ st Dybala), Ronaldo (47′ st Chiesa). A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Dragusin, Frabotta, Portanova, Kulusevski, Da Graca. All.: Pirlo.
ARBITRO: Stieler (Germania).
MARCATORI: 13′ pt Cristiano Ronaldo (J, su rig.), 20′ pt McKennie (J), 7′ st Cristiano Ronaldo (J)
AMMONITI: Jordi Alba. Lenglet, Umtiti, Junior Firpo (B); Ramsey, Morata, Danilo (J).

https://twitter.com/nnickjay/status/1336425643098202120

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 09-12-2020


Lazio-Bruges 2-2, i biancocelesti volano agli ottavi di Champions League

PSG-Basaksehir: frasi razziste del quarto uomo, si riprende oggi