Zlatan Ibrahimovic

Il telecronista di DAZN Stefano Borghi ha voluto dire la sua sulle tante parole pronunciate dallo svedese.

Stefano Borghi a Cronache di Spogliatoio ha detto la sua sulla lunghissima conferenza di Zlatan Ibrahimovic tenutasi qualche giorno fa. “La voce di Ibrahimovic è sempre una voce tonante. Fra i miei tantissimi limiti c’è quello che nel momento in cui inizia un’Europeo ed una Copa America le chiacchiere esterne mi interessano zero, però, in questo caso, sottolineo proprio il fatto che abbia parlato Ibrahimovic”.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Problemi e cose buone

Per me uno dei più grandi problemi del Milan nella stagione appena conclusa è stato a livello di comunicazione. Il Milan può avere sbagliato delle cose, ne ha fatte anche tante giuste a livello di organizzazione della squadra e poi di stagione, ma ha avuto costantemente una carenza sul piano comunicativo, o non ha parlato o ha parlato un po’ debolmente”.

La sottolineatura

Se comincia a parlare Ibrahimovic è una voce che si sente, e infatti […] al tifoso del Milan Zlatan Ibrahimovic ha detto: ‘Rimangono Theo Hernandez, Maignan e Leao’. Oggi è una cosa molto importante perché il tifoso del Milan viene da settimane, se non mesi, di totale incertezza. ‘L’allenatore chi sarà?’, ‘È questo’ e no la piazza è contro allora non è più questo, oggi il tifoso del Milan ha sentito Ibrahimovic che gli ha detto questa cosa. Poi magari il calcio lo conosciamo bene, ed anche le regole della comunicazione, dare nel giorno tot un sospiro di sollievo, un po’ di certezza e tranquillità, è una cosa importante. Il Milan durante questa stagione, in certi momenti, doveva farlo e non l’ha fatto. Per cui questo è quello che io registro di questa situazione”.  

L’articolo Borghi: “La voce di Ibra resta tonante, ha già fatto una cosa molto importante” proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 16-06-2024


Il Milan alle prese con le bizze di Theo Hernandez, dirigenti sorpresi dalle sue parole

Zeroli: “Per me il Milan è famiglia, Pioli mi ha fatto tremare le gambe, vi spiego i paragoni con Gullit, ecco a chi mi ispiro”