L’allenatore del Cagliari, Walter Mazzarri parla in conferenza stampa del match che attende la sua squadra contro il Sassuolo.

Walter Mazzarri sa che si gioca la salvezza del Cagliari in queste ultime partite, questo il pensiero al Sassuolo nel match di domani: “Sapete benissimo cosa penso, guardo partita dopo partita, non dobbiamo fare errori delle scorse gare e fare una partita propositiva con la testa giusta. Il Sassuolo è in grandissima forma, non hanno niente da perdere. Spero che domani i miei facciano vedere bene quello che abbiamo preparato e sono contento dell’affluenza di pubblico corposa.

Sul terzino destro Bellanova: “Proviamo a recuperarlo, se non recupera chi giocherà andrà a mille. Tutti sono a disposizione, oggi farò l’ultimo test e se sarà in condizione giocherà dall’inizio. Conta solo il risultato.

Walter Mazzarri
Walter Mazzarri

Sul nuovo ruolo di Rog: “Lui con il 3-4-3 fa bene la sottopunta di sinistra, con il 3-5-2 fa bene la mezzala destra o sinistra ma in emergenza può fare pure il metodista davanti alla difesa ma sarebbe un po sprecato perchè ha qualità offensive. Ha avuto un acciacco al piede e non si è allenato al massimo, domani deciderò se giocherà. Tutti devono essere importanti, anche a cinque dalla fine si può fare risultato, tutti i giocatori sono pronti.”

Aggiunge su Baselli: “Non è fortunato, è arrivato che stava bene ma avuto tanti acciacchi e non si allena con continuità in più ha preso il Covid. In questa settimana si è allenato 3/4 volte e sarà utile nelle ultime gare di campionato.

Conclusione su Joao Pedro: “Lui e Pavoletti sono importantissimi. Joao scalpitava per fare gol, siamo contenti anche se due bei gol non sono serviti. Lui come tutta la squadra avrebbe preferito non segnare ma prendere punti. Siamo una squadra e dobbiamo ottimizzare tutto per superare l’avversario.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Cagliari

ultimo aggiornamento: 15-04-2022


Sassuolo, Dionisi: “Recuperiamo Djuricic, al contrario non ci sarà Berardi”

Caso plusvalenze, ufficiale: arriva la sentenza