Cerchione si dimette dal CDA del Milan, queste le sue parole durante l’intervista a calcio e finanza. Ecco il perché.

Cominciano a farsi notare i primi strascichi dell’operazione che ha portato il Milan nelle mani di Cardinale. Intervistato da calcio e finanza, Salvatore Cerchione parla delle sue dimissioni dal CDA della società rossonera: “Con Elliott siamo partner e abbiamo sempre fatto tutto assieme nell’operazione, sin da quando c’era Yonghong Li. In questa operazione invece non c’è stata nessuna trasparenza nei nostri confronti. La prima volta che come consigliere sono stato informato di questa cosa è stato stamattina.

sede Milan

Aggiunge l’ex membro del CDA: “Come socio di Elliott non ho mai saputo di una vendita, non sono mai stato informato. Questo nonostante avessi chiesto a più riprese dettagli e caratteristiche dell’operazione, mentre in consiglio nessuno sapeva niente», ha aggiunto Cerchione lamentando poca trasparenza. «Tribunale? In Lussemburgo qualcosa c’è già, legato a questioni tecniche.

Conclude l’ex dirigente: “Come socio di Elliott non ho mai saputo di una vendita, non sono mai stato informato. Questo nonostante avessi chiesto a più riprese dettagli e caratteristiche dell’operazione, mentre in consiglio nessuno sapeva niente. Tribunale? In Lussemburgo qualcosa c’è già, legato a questioni tecniche.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Milan

ultimo aggiornamento: 11-06-2022


Roma: atto da oltre 27 milioni di euro, Consob accetta l’Opa

Paolo Berlusconi: “possibilità di sinergia tra Monza e Milan”