Casa Milan

La Procura della FIGC ha archiviato l’inchiesta iniziata lo scorso marzo in merito alle cessione del Milan da Elliot a RedBird. Chinè chiude ufficialmente il fascicolo.

Lo scorso marzo il mondo Milan fu scosso, agitato, dall’inchiesta relativo alla cessione del Club da Elliot a RedBird. La Guardia di Finanza perquisì la sede rossonera per andare a fondo e fare luce su ogni dettaglio del passaggio di proprietà e, al contempo, verificare il possibile ingresso in società di investitori arabi. RedBird, il Milan e i diretti interessanti, nel dettaglio Giorgio Furlani e Gazidis, hanno sempre espresso a chiare lettere la correttezza del proprio operato, nel più totale e completo rispetto delle regole. Oggi, apprendiamo da ANSA, la Procura della FIGC ha preso un’importante decisione in merito all’indagine.

Gerry Cardinale
Gerry Cardinale

La Procura FIGC archivia l’indagine

Il mondo Milan ha vissuto questi ultimi mesi con la totale e netta convinzione che questo giorno sarebbe presto arrivato. Oggi, 14 giugno, a distanza di tre mesi da quando è iniziata l’indagine sui rossoneri, il capitolo è finalmente chiuso. La Procura della FIGC ha archiviato l’inchiesta sul passaggio di proprietà da Elliot a RedBird.

Nuovo inizio per il Milan

La notizia rischiara ulteriormente il cielo sul Milan, dando maggiori punti di forza a un Club che si è posto come unico obiettivo crescere nel pieno rispetto delle regole, siano esse quelle legislative che finanziarie. A dire il vero non c’erano molti dubbi a riguardo sull’esito delle indagini ma, ora che c’è anche l’ufficialità, è senza dubbio una spinta in più per continuare a lavorare con fiducia e serenità per il futuro del Milan.

L’articolo Cessione Milan Elliot-RedBird, la Procura FIGC archivia inchiesta: chiuso fascicolo Chinè proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-06-2024


Longari: “Milan chiaro sulle commissioni, si si veda Thuram e Taremi, Zirkzee in Europa è visto diversamente”

Milan, Pobega alla Fiorentina Di Marzio: “Avviati primi contatti…”