Il centrocampista dell’Atalanta Marten De Roon rivela come si è appassionato al calcio sostenendo anche di voler chiudere la carriera a Bergamo.

Marten De Roon ha raccontato alcuni aneddoti relativi alla sua carriera a DAZN. “GasperiniLa sua mentalità fa la differenza, conosce solo la vittoria. Non esiste il 90-95%, ma solo il 100% sia in gara sia in allenamento. Lui ha fatto la differenza con tanti giocatori, che grazie a lui sono migliorati oppure hanno avuto la possibilità  di andare altrove. Gioca sempre in maniera offensiva e lo ringrazio: mi ha fatto crescere”.

Serie A

Ritiro? Non sono più un ragazzino. A fine mese saranno 31 anni, ma qui sto benissimo: sto crescendo e spero di poter chiudere la carriera a Bergamo. Secondo me, non ci saranno problemi. L’Ajax negli anni 90 con Overmars e Bergkamp era la squadra più forte del mondo. Mi sono innamorato del calcio con loro. Mia mamma mi ha sempre detto che quando ho iniziato a camminare, ho sempre voluto giocare a pallone: sempre e solo calcio”. 

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 17-03-2022


Branca: “L’equilibrio in vetta rende appassionante questo campionato, Spalletti…”

Bagni: “Napoli e Milan hanno tante risorse, l’Inter va in difficoltà anche se perde un solo giocatore”