Roberto De Zerbi

L’addio anticipato al Brighton rende l’allenatore italiano molto più appetibile visto che non occorre più pagare i 15 milioni della clausola per liberarlo.

Roberto De Zerbi ieri ha allenato per l’ultima volta il Brighton: ora è libero e per questo può accettare qualsiasi offerta. Il Milan lo contattò quando era ancora sotto contratto col club inglese e decise di non andare avanti nelle negoziazioni per via della clausola rescissoria. Ora le cose cambiano anche se l’ex Sassuolo non può essere il primo nome della lista di Moncada, Ibra e Furlani.

Pro e contro

Non è un club normale, in rossonero sono cresciuto. Sarò riconoscente al Milan per tutta la vita“; dichiarò l’italiano in tempi non sospetti. La Gazzetta dello Sport sottolinea come lui goda del gradimento popolare, al contrario di Lopetegui. C’è però l’incognita legata al modus operandi del Milan: De Zerbi saprà e accetterà di adattarsi al fatto che le decisioni importanti verranno prese insieme a tutti i dirigenti?

Marcelo Gallardo
Marcelo Gallardo

Il casting in aggiornamento

Paulo Fonseca resta in pole position ma è tutto in divenire: ieri il portoghese ha sprecato la grossa chance di qualificazione diretta alla Champions League col Lille subendo un goal nel recupero. Per la panchina del Milan sono ancora in corsa Gallardo, Van Bommel, Scaloni e lo stesso De Zerbi. In tutto c’è ancora da comunicare a Pioli che non sarà più l’allenatore del Milan per permettere ai tifosi di salutarlo alla giusta maniera.

L’articolo De Zerbi-Milan: quante possibilità ci sono che il matrimonio diventi realtà? proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-05-2024


Theo Hernandez in bilico, dubbi sul futuro di Bennacer

Ordine: “Il Milan è stato un colabrodo, suggerisco un allenatore che sappia fare questo”