Inter Milan stanno prendendo appunti, come scrive Alfredo Pedullà sulla Gazzetta dello Sport, sulla crescita del difensore Mattia Viti, classe 2002 in forza all’Empoli. Non sempre impiegato finora dal tecnico Aurelio Andreazzoli, vanta 8 presenze in campionato e 1 in Coppa Italia finora, il difensore ha mostrato spiccate qualità in fase di possesso. L’eccellenza del suo piede mancino lo porta ad essere definito “il nuovo Bastoni“.

 

 

Viti possiede anche grande tecnica e coraggio, infatti non si fa scoraggiare dal pressing avversario; uno studio lo ritiene uno dei migliori in Europa per dribbling e qualità in fase di costruzione. Si tratta di un difensore anche molto pulito e poco falloso, il doppio giallo ricevuto col Sassuolo è solo un’eccezione. Appare molto improbabile un suo trasferimento a gennaio, le due milanesi si sfideranno nei prossimi mesi in vista della stagione 2022/23.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-01-2022


Mercato, il Valencia fa sul serio per Diawara

Ginter in uscita dal Borussia, ma l’Inter vuole aspettare giugno