Euro 2020, Girone B: tris Belgio e prima gioia Finlandia

La Danimarca perde la gara ma tira un sospiro di sollievo per le buone notizie giunte da Eriksen. Il Belgio di Lukaku cala il tris in Russia.

La Danimarca perde la gara ma tira un sospiro di sollievo per le buone notizie giunte da Eriksen. Il Belgio di Lukaku cala il tris in Russia.

Gli attimi di panico e la grande paura per il malore che ha colpito in campo Christian Eriksen è quel che resterà nella memoria di Danimarca-Finlandia, incontro di apertura del girone B dell’Europeo che, almeno per i finnici, ha segnato un momento storico. Una vittoria, per 0-1, nell’esordio della nazionale in una grande competizione internazionale. Un rete nella ripresa di Pohjanpalo regala ai finnici una vittoria storica all’esordio in un Europeo. Per i danesi decisivo un errore dal dischetto di Hojbjerg. Un match interrotto nel finale del primo tempo per il malore al centrocampista danese dell’Inter e che per fortuna è potuto riprendere dopo meno di due ore in seguito alle notizie confortanti sulle condizioni del giocatore provenienti dall’ospedale dove era stato ricoverato, già vigile e cosciente. Gli uomini di Kasper Hjulmand hanno sì chiesto di continuare la partita (su invito di Eriksen) ma la testa non poteva che essere da un’altra parte.
Nella seconda gara odierna del girone giocatasi a San Pietroburgo, tutto facile per il Belgio che annienta i padroni di casa della Russia, praticamente mai in partita. Vittoria netta e senza grossi patemi per i Diavoli rossi anche grazie alla difesa degli uomini di Cherchesov, rea di averne combinate di tutti i colori. Ai limiti dell’imbarazzante la goffaggine con la quale la retroguardia russa rimane inerte sul gol del vantaggio belga firmato da Romelu Lukaku. Il centravanti dell’Inter ha poi dedicato la propria marcatura al compagno di squadra Eriksen. Superata la mezz’ora l’ex Bologna, Meunier sigla il raddoppio per poi, nella ripresa, firmare anche l’assist per il 2° gol di Big Rom. Male, molto male, la Russia che prova a rientrare in partita nei primi dieci minuti della ripresa. Ma i Diavoli rossi dimostrano, nei novanta minuti complessivi, di avere in pugno il match e, senza troppi sforzi, tengono botta agli sterili tentativi offensivi dei padroni di casa, dando l’impressione di ottenere il miglior risultato col minimo sforzo.
Nel prossimo turno il Belgio volerà a Copenhagen per affrontare la Danimarca, mentre la Russia ospiterà la Finlandia.

GIRONE B – LA CLASSIFICA

  1. BELGIO             3pt
  2. FINLANDIA     3pt
  3. DANIMARCA   0pt
  4. RUSSIA             0pt

GIRONE B – PROSSIMO TURNO

Mercoledì 16 giugno 2021, ore 15:00 – Finlandia vs Russia (San Pietroburgo)
Giovedì 17 giugno 2021, ore 18:00 – Danimarca vs Belgio (Copenhagen)

IL TABELLINO: BELGIO-RUSSIA 3-0

Marcatori: 10′ Lukaku (B), 34′ Meunier (B), 88′ Lukaku (B).

BELGIO (4-3-3): Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen (77′ Vermaelen); Castagne (27′ Meunier), Dendoncker, Tielemans, T. Hazard; Mertens (72′ E. Hazard), Carrasco (77′ Praet), Lukaku.
A disposizione: Batshuayi, Benteke, Chadli, Denayer, Doku, Hazard E., Meunier, Mignolet, Praet, Sels, Trossard, Vermaelen.
CT: Martinez.

RUSSIA (4-3-3): Shunin; Fernandes, Barinov (46′ Diveev), Dzhikiya, Semenov, Zhirkov (43′ Karavaev); Zobnin (63′ Mukhin), Ozdoev, Kuzyaev (30′ Cheryshev, 63′ Miranchuk); Golovin, Dzyuba.
A disposizione: Cheryshev, Diveyev, Dyupin, Evgenyev, Ionov, Karavaev, Miranchuk Al., Mukhin, Safonov, Sobolev, Zabolotnyi, Zhemaletdinov.
CT: Cherchesov.

Ammoniti:  /.

Arbitro:  Lahoz (ESP)

IL TABELLINO: DANIMARCA-FINLANDIA 0-1

Marcatori: 60′ Pohjanpalo (F).

DANIMARCA (4-2-3-1): Schmeichel; Maehle, Christensen, Kjaer (63′ Vestergaard), Wass (76′ Stryger-Larsen); Hojbjerg, Delaney (76′ Cornelius); Braithwaite, Eriksen (45′ Mathias Jensen), Poulsen; Wind (63′ Skov Olsen).
A disposizione: Lössl, Rønnow, Andersen, Vestergaard, Nørgaard, Skov Olsen, Dolberg, Damsgaard, Stryger Larsen, Boilesen, Cornelius.
CT: Hjulmand.

FINLANDIA (5-3-2): Hradecky; Raitala, Toivio, Arajuuri, O’Shaughnessy, Uronen; Sparv (76′ Schuller), Lod, Kamara; Pukki (76′ Kauko), Pohjanpalo (84′ Forss).
A disposizione: Joronen, Jaakkola, Vaisanen, Taylor, Jensen, Schüller, Soiri,Hämäläinen, Kauko, Lappalainen, Ivanov, Forss.
CT: Kanerva.

Ammoniti: 4′ Lod (F), 51′ Sparv (F).

Arbitro:  Taylor (ENG)