Davide Frattesi

Gli azzurri escono malissimo dalla rassegna continentale e la cosa per certi versi vale anche per i nerAzzurri.

L’Italia si trova a fare i conti con la debacle sportiva successiva all’uscita dalgli Europei. Questa esposizione sotto i riflettori europei ha inevitabilmente avuto un impatto sul mercato del calcio, influenzando la valutazione di alcuni dei principali giocatori italiani coinvolti. Una situazione che, secondo La Repubblica, potrebbe comportare una revisione al ribasso delle loro quotazioni sul mercato.

I più colpiti

Federico Chiesa, attaccante della Juventus, è tra i giocatori che ha visto calare maggiormente il suo valore. Prima dell’Europeo, il suo valore ammontava a 35 milioni di euro, con un saldo di 0 goal e 0 assist, la sua valutazione si assesta sui 30 milioni; cifra che probabilmente nessuno vorrà pagare per via del contratto coi bianconeri in scadenza a giugno 2025. Mateo Retegui del Genoa, ad esempio, ha visto la sua quotazione scendere da circa 25-28 milioni a 18-20 milioni di euro; per Di Lorenzo si è passato da 15 milioni a soli 7-8. Il capitano del Napoli è “conteso” dall’interesse di Thiago Motta e il desiderio di Conte di tenerlo.

Federico Chiesa
Federico Chiesa

Gli ex Sassuolo

Infine, Frattesi e Raspadori hanno visto la loro quotazione ridursi, rispettivamente, da 35 a 25 milioni e da 25 a 15 milioni di euro. Un calo meno pronunciato si è registrato per Scamacca che ha mantenuto il suo valore introno ai 30 milioni nonostante il flop azzurro.

Stazionari

Il valore di alcuni giocatori non è stato intaccato dall’esito dell’Europeo. Tra questi, il difensore Buongiorno rimane fermo sui 35 milioni di euro ed il suo compagno al Torino Bellanova resta sui 20 milioni: i due non sono mai stati utilizzati da Spalletti.

L’articolo Euro 2024: la svalutazione degli italiani coinvolge anche l’Inter proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 02-07-2024


Ausilio: “Contenti di Arnautovic, non l’abbiamo messo sul mercato, ecco cosa posso dire su Gudmundsson”

Dumfries ha deciso: ecco quale sarà il suo futuro