Fanno sicuramente discutere le parole di Gianni Infantino, numero uno della Fifa, nel corso di una sessione dell’assemblea parlamentare del Consiglio europeo. Il suo intervento ha avuto come obiettivo la spiegazione dei vantaggi di un Campionato del mondo da giocare ogni due anni anziché quattro, con ripercussioni positive soprattutto per i Paesi extra europei. Ecco le parole che hanno fatto rumore.

Qualificazioni Mondiali 2022, Italia-Irlanda del Nord. La fotogallery del 25 marzo 2021

“Se pensiamo all’Europa e al resto del mondo dobbiamo guardare a ciò che il calcio ha da offrire. Il calcio regala opportunità, speranza, la possibilità di rappresentare il proprio Paese. Non possiamo chiedere al mondo soluzioni economiche, ma quantomeno possiamo offrire uno spettacolo in TV, in modo tale da includere chiunque lo desideri. Includendo il mondo intero, diamo una speranza anche ai paesi africani, in modo tale che non debbano attraversare il Mediterraneo per trovare una vita migliore, rischiando la morte in mare. Il Mondiale ogni due anni non è forse la risposta? Ne discuteremo”. Parole che avranno sicuramente un eco e rimbalzeranno attraverso i media nei prossimi giorni.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 26-01-2022


Romagnoli convocato per lo stage della nazionale

Gravina su Balotelli: “Condivido la scelta di Mancini”