Il centrocampista della Fiorentina Amrabat si è raccontato in una lunga intervista a DAZN

Sofyan Amrabat, centrocampista della Fiorentina, si è raccontato in una lunga intervista a DAZN.

INIZIO DIFFICILE – «Penso che non abbiamo iniziato come volevamo. E’ normale, volevamo più punti. Abbiamo giocato però alcune ottime partite, come quelle contro Juve, Napoli e Twente. Manca fortuna, mancano i gol ma ho fiducia perché quando arriverà il gol non arriverà da solo. Le critiche fanno parte del gioco, ci stanno. Per noi è importante credere in quello che facciamo, solo così possiamo raddrizzare questo periodo storto».

VERONA – «Un grande club, grandi tifosi, grande dirigenza. Ho grandi ricordi, non ho nulla di cattivo veramente da dire per loro. Ci vedremo domenica, in bocca al lupo ma vinciamo noi».

JURIC – «Un pazzo. Un allenatore forte, un grande uomo, non ho che cose buone da dire su di lui, che per me è stato molto importante. Al Torino si sta comportando molto bene. Mi ha chiamato prima del mio arrivo, mi ha detto che gli piacevo, gli servivo. Mi ha rassicurato».

ITALIANO – «Un difetto? Dovrebbe urlare un po’ meno, rischia di perdere la voce».

L’articolo Fiorentina, Amrabat: «Volevamo di più, ma ci è mancata fortuna. Italiano ha un difetto…» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Probabile formazione Milan: Saelemaekers al posto di Leao?

MN 24 – Biglietti Milan Napoli: si va verso il sold out, venduti 67 tagliandi