Il centrocampista del Sassuolo Davide Frattesi ha rivelato come si trova nel suo club e chi sono i suoi idoli del passato e del presente.

Davide Frattesi è stato intervistato da DAZN e ha iniziato a parlare di questa stagione. “Sembra bene, anche grazie al mister: ad inizio anno volevo andare via, però ora abbiamo trovato la nostra quadra e sta andando tutto per il verso giusto. Però si presume sempre che le cose vadano meglio. Qui al Sassuolo non ci sono pressioni dei grandi club, puoi sbagliare con più tranquillità. Poi qui è come una grande famiglia, sei coccolato da tutti: da una parte va bene, dall’altra no perché quando esci e ci sono pressioni vere, è difficile. Per iniziare un percorso in Serie A, questa è la società perfetta. Lui è il top nel ruolo del campionato”.

Nicolò Barella
Nicolò Barella

Per quanto è bravo potrebbe fare ancora più gol: fa un sacco di assist, corre dal primo al novantesimo, ha qualità e quantità. E’ nettamente il più forte in Italia in questo momento. Rubargli qualcosa? L’intensità e l’assist: ha un’intensità clamorosa perché corre dal primo al novantesimo, a lui non succede mai di avere i crampi. Marchisio è una grande persona e uno dei miei idoli calcistici. Ha un’umiltà incredibile. De Rossi era uno dei pochissimi che parlava con noi giovani, che quando sbagliavi non ti massacrava. Non è scontato che quando vai in prima squadra e sbagli non ti dicano niente, lui ha sempre avuto una parola di conforto“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 23-03-2022


Inter, De Vrij: cessione in vista in estate, nessun rinnovo di contratto

Iervolino: “La Salernitana si salva, Sabatini è una leggenda, lo Scudetto…”