Il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli ha parlato a 360 gradi del mercato degli azzurri.

Cristiano Giuntoli ha tenuto una conferenza stampa dal ritiro del Napoli per chiarire diverse cose sul mercato. “Su Dybala c’era un’opportunità. Pensavamo potesse concretizzarsi e ne abbiamo parlato con i suoi agenti, ma abbiamo capito che alla fine per noi non era un’opportunità e lo ha capito anche lui. Deulofeu resta opzione? Il mister vuole far giocare il Napoli col 4-3-3, e prendere Dybala voleva dire snaturare la sua idea. Kim è un calciatore bravo ci lavoriamo come anche altri club. Abbiamo anche altre situazioni per quel ruolo che stiamo valutando, facciamo approfondimenti per poi affondare”.

Paulo Dybala-Nicolo’ Barella

Koulibaly per noi era incedibile, abbiamo parlato per due mesi con lui per convincerlo, anche garantendogli un futuro da dirigente. Ma per lui ma non era possibile, ci aveva detto che non voleva restare e ha proseguito così anche se ci abbiamo provato fino alla fine. Dries ha un rapporto diretto De Laurentiis. Quello che succede non si può sapere, è un capitolo che fa parte della storia del Napoli, Mertens non è un calciatore normale. Su Fabian Ruiz parliamo spesso con il suo entourage, in modo sereno. È in scadenza il prossimo anno, lo vogliamo tenere in tutti i modi, poi parlerà chiaro lui anche, perché la sua volontà è importante. Con Meret abbiamo invece già un accordo, firma sul rinnovo a breve. Simeone? Se ci fosse l’opportunità ci butteremmo, ora non la vedo ma è tanto lungo il mercato che possono arrivare sempre belle notizie“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-07-2022


Si accende il derby d’Italia per Bremer

Ronaldo pronto al grande tradimento?