Nella notte italiana e precisamente all’1:30 si è giocata Stati Uniti-Honduras, gara finita 3-0 per i padroni di casa: il primo goal lo ha segnato lo juventino Weston McKennie, ma a fare notizia non è tanto ciò. La gara infatti si è giocata una temperatura vicina ai -16 e due giocatori della formazione ospite sono stati sostituiti per ipotermia.

Sky Sport sottolinea che il portiere Luis Lopez e l’attaccante Romell Quioto avevano accusato aumento della frequenza cardiaca, temperatura corporea sotto i 35 gradi e altro ancora. L’incontro valeva per le qualificazioni ai prossimi mondiali in Qatar e la scelta della località in cui giocare la partita era stata oggetto di parecchie polemiche anche prima della gara. Alcuni giocatori dell’Honduras hanno sostenuto tramite interviste che gli Stati Uniti avessero scelto questo stadio chiaramente per ottenere un vantaggio dato che loro non erano abituati a giocare a queste temperature.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 03-02-2022


Pau Lopez: “Ero infelice a Roma, a Marsiglia ho ritrovato entusiasmo”

Eriksen: “Sto bene, è ora di dimostrare che posso essere ancora un calciatore”