L’ex portiere della Roma Pau Lopez svela cosa non ha funzionato durante la sua esperienza in giallorosso in un’intervista a L’Equipe. “Non è per la pressione che non ho mostrato il meglio di me. Non provavo più gioia nell’allenarmi e avevo perso la passione per il calcio. Il Marsiglia è arrivato al momento giusto. L’atmosfera qui, lo spogliatoio, il modo in cui gioco, non lo so perché, ma fin dall’inizio ho ritrovato l’entusiasmo che avevo perso”.

“Lì ero felice solo quando lasciavo il centro di allenamento e tornavo a casa dalla mia famiglia. La Roma è stata una grande sfida, un club che può giocare l’Europa ogni anno. Ma quando non sei felice, non sei felice. Io non sono un appassionato che guarda il calcio tutto il giorno. Gioco perché mi piace, mi sto divertendo, non è un lavoro“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 02-02-2022


Kulusevski: “Sognavo la Premier, mi piace attaccare sempre”

Gli Stati Uniti battono l’Honduras nel freddo glaciale