Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina in un’intervista rilasciata a La Nuova Sardegna ha parlato dei problemi del calcio italiano. “Il Covid ha acuito criticità strutturali. Negli studi annuali sullo stato di salute del movimento calcistico, la FIGC ha messo più volte in evidenza l’eccessivo indebitamento e la scarsa patrimonializzazione dei nostri club, è giunto il momento di affrontare il problema e lo stiamo facendo con l’adozione di norme ambiziose che progressivamente riporteranno in equilibrio il sistema professionistico”.

 

consiglio figc serie a b c

 

Dopo essersi espresso anche su Salernitana, diritti TV a DAZN e nuovo protocollo, Gravina ha lanciato l’allarme sui troppi stranieri presenti in Serie A: “Sicuramente la percentuale non è confortante. Uno dei miei obiettivi di questo quadriennio è iniziare ad invertire la tendenza per i club professionistici, agevolando gli investimenti nei vivai per avere un ritorno in termini di futuri prospetti azzurri e allo stesso tempo un beneficio per i bilanci delle società”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-01-2022


Zazzaroni: “Serra trattato come l’assassino dello Scudetto, fossi in Rocchi non lo fermerei”

Ecco dove Inzaghi ha fatto meglio di Conte