Ivan Zazzaroni torna sui fatti di Milan-Spezia tramite un editoriale sul Corriere dello Sport in cui evidenzia il pessimo trattamento riservato all’arbitro Serra dallo stesso Corriere della Sport e dal Corriere della Sera.

 

 

Il direttore di gara dal match di San Siro ha compiuto un errore clamoroso e non poteva essere corretto in nessun modo dal V. A. R. ma il modo in cui è stato crocifisso, secondo il giornalista, è stato veramente eccessivo e figlio della realtà odierna fatta di molte malattie da social. Zazzaroni sostiene anche che il piangere per l’errore commesso non è da arbitro e infine prova a dare un consiglio ai vertici arbitrali suggerendo al designatore arbitrale Rocchi di non fermare il direttore di gara per vedere la sua reazione immediatamente, per misurare la sua personalità.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-01-2022


Milan-Spezia, Bergonzi: “Il vantaggio è una norma. Non c’è errore tecnico”

Gravina: “Ci sono troppi stranieri in Serie A, lavoro per invertire la tendenza”