Dan Ndoye

I nerazzurri vorrebbero rinnovare il contratto dell’olandese ma nel caso non vi riuscissero non si farebbero trovare impreparati.

L’Inter vorrebbe toccare il meno possibile la rosa della Prima Squadra ma il contratto in scadenza nel 2025 di Dumfries impone severe riflessioni.

Sotto osservazione

Dario Baccin, braccio destro del direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, si è recentemente recato in Germania per osservare da vicino Dan Ndoye che ieri ha giocato dal primo minuto contro la Scozia; lo riporta Sky Sport. La partita, che si è conclusa sull’1-1, ha visto lo svizzero scendere in campo dal primo minuto. I dirigenti nerazzurri avevano già manifestato interesse nei confronti del giocatore all’inizio di giugno.

Dario Baccin
Dario Baccin

Il profilo

Ndoye, attualmente in forza al Bologna, ha dimostrato nel corso della stagione di poter essere un elemento prezioso sebbene abbia segnato un’unica rete in Serie A, nel match vinto contro il Napoli. L’attaccante esterno in Coppa Italia ha fatto male proprio all’Inter contribuendo all’eliminazione della squadra di Inzaghi dal torneo. La sua prima stagione in Italia si è chiusa con un totale di 32 partite giocate in Serie A. L’Inter lo vuole come quinto, ruolo che in realtà non ha mai occupato al Bologna, anche perché nei moduli che comprendono la difesa a 4 non è previsto. In nazionale spesso gioca come quinto a sinistra ma si pensa che saprebbe giocare tranquillamente anche a destra; ieri però, piccola curiosità, ha giocato centravanti.

L’articolo Inter: Baccin continua a seguire Ndoye, può essere l’alternativa a Dumfries proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-06-2024


Inter: non c’è ancora l’accordo per Martinez, ecco perché

Milan, si sblocca Zirkzee? La proposta di Kia per superare le commissioni…