Josep Martinez

I nerazzurri hanno il nuovo secondo portiere, posizione resa vacante dal mancato riscatto di Emil Audero.

L’Inter si prepara ad accogliere un nuovo volto tra le sue fila: Josep Martinez, attualmente in forza al Genoa. Il portiere è destinato a diventare il secondo di Yann Sommer.

Dettagli dell’accordo

La trattativa tra Inter e Genoa si è chiusa sulla base di un corrispettivo di 13,5 milioni di euro, ai quali potrebbero aggiungersi altri 2 milioni di euro sotto forma di bonus. L’accordo è stato trovato senza l’aggiunta di contropartite tecniche, anche se inizialmente sembrava che Gaetano Oristanio potesse fare il percorso inverso rispetto al portiere. Il trequartista che nell’ultima stagione ha giocato al Cagliari preferisce altre squadre: si dice possa andare al Venezia neopromosso.

Yann Sommer
Yann Sommer

Prossimi passi

Ora che i dettagli dell’affare sono stati definiti, sono state fissate anche le tempistiche per le visite mediche di Josep Martinez. Il portiere svolgerà i necessari controlli sanitari nel corso di questo weekend, passaggio fondamentale prima di formalizzare qualsiasi trasferimento. Una volta superate le visite, è previsto che lunedì 1° luglio l’Inter annunci ufficialmente l’arrivo del suo nuovo portiere; è quanto riporta Sky Sport.

Le idee di Inzaghi e della dirigenza

Nella prossima stagione lo spagnolo dovrebbe essere il secondo: Yann Sommer dà ancora garanzie ma la dirigenza nel comprare l’ex Barcellona ha fatto un pensiero più a lungo raggio. D’altronde il progetto era lo stesso anche l’anno scorso visto che si voleva acquistare anche Trubin insieme a Sommer; l’ucraino è poi finito al Benfica.

L’articolo Inter: fatta per Martinez, ecco quando ci saranno visite mediche e firma proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 29-06-2024


L’Inter è fiduciosa su Gudmundsson ma per arrivare a lui potrebbero servire ben 10 cessioni

Borja Valero: “Rigiocherei la finale di Europa League col Siviglia, ecco in cosa è cambiato Lautaro rispetto a quando c’ero io”