Steven Zhang

Il tempo sta per scadere e a meno di ormai improbabili sconvolgimenti il club nerazzurro cambierà proprietà.

Sono giorni particolarissimi per l’Inter e per i suoi tifosi questi: da una parte i festeggiamenti per lo storico Scudetto della seconda stella e dall’altra i cambiamenti societari.

La situazione

Steven Zhang molto difficilmente riuscirà a risarcire il debito contratto con Oaktree 3 anni fa: la scadenza per la restituzione dei 250 milioni, diventati nel frattempo 380 per gli interessi, era fissata per oggi ma in Lussemburgo oggi è festa e quindi Zhang ha tempo fino a domani. I margini di manovra per l’attuale presidente nerazzurro sono sempre più ristretti ma non si può ancora dire con certezza assoluta che il club cambierà proprietario.

Sede Inter
Sede Inter

La trattativa

Oaktree quindi si appresta ad escutere il pegno ed entrare in possesso del 99,6% dell’Inter. Il passaggio di quote però non sarà automatico, come sottolinea La Repubblica: un perito del fondo americano dovrà fare una stima del valore del club in questo momento e poi sottrarre da questa stima il valore del debito che aveva Zhang. Oaktree dovrà quindi pagare a Suning il risultato di questa operazione: può darsi che la stima venga fatta leggermente al ribasso per evitare che Zhang decida di andare per vie legali rallentando tutto l’iter e rischiando di paralizzare le mosse dell’Inter. In ogni caso se ne saprà di più fra qualche ora.

L’articolo Inter: tutto pronto per il cambio di proprietà, Oaktree potrebbe venire incontro a Zhang in un modo proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-05-2024


Inzaghi: “È stata una salita ma ora è tutto bellissimo, Zhang è stato un ottimo presidente”

Inter: rinviato il rinnovo di Inzaghi?