Parla il centrocampista del Milan e l’Italia, Sandro Tonali in vista del match contro l’Inghilterra al Molineux Stadium.

Queste le parole di Sandro Tonali, regista del Milan e dell’Italia in vista del match contro l’Inghilterra: “Non mi voglio sentire leader, perché il momento è delicato per tutti, visto che ci sono anche tanti giovani qui per la prima volta. Tutti devono sentirsi parte della squadra e non deve esserci un leader“.

Sulle qualità della rosa: “Sono cambiato parecchio. Giocare titolare un anno intero nel Milan mi ha di certo aiutato molto. Voglio proseguire così sia nel Milan che in Nazionale. Ora conta solo l’Italia, poi conterà solo il Milan; hanno la stessa importanza, dipende dai momenti. Quello che in me è davvero cambiato al momento è la fiducia, che ti regala spensieratezza. Sembra una cosa piccola, ma in campo cambia tutto“.

sandro tonali
sandro tonali

Parla di Tomori, domani avversario: “E’ un giocatore che è un passo avanti agli altri; può fare 50 gare in stagione e fare sempre la differenza. E’ stato fondamentale per la vittoria dello Scudetto, e in più è anche una bravissima persona“.

Sull’attaccante della Roma, Abraham: “Un gran giocatore e l’ha fatto vedere in Serie A. Ha vinto la Conference League e si è ambientato benissimo in A. Gli faccio i complimenti“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 10-06-2022


Italia, Mancini: “Ho grande rispetto per la squadra che ha vinto gli Europei”

Cremonese, Alvini: “Lavoro, umiltà e sacrificio la base per questa stagione”