Le parole di Xavier Jacobelli: «Roma, Dybala ha raggiunto la condizione di forma ottimale. Juve, serve coraggio»

Xavier Jacobelli ha parlato ai microfoni di TMW Radio, parlando dei principali argomenti della giornata di Serie A e non solo. Di seguito le sue parole.

DYBALA E ROMA – «Quello scatto bruciante da cui deriva il primo gol di ieri dimostra che l’argentino è arrivato al massimo della condizione. È un elemento cruciale per la Roma e di altissimo livello in questa Serie A. C’è da aggiungere anche la qualità di Zaniolo, che dopo esser stato al centro delle attenzioni del mercato ha preso la scelta migliore possibile. Ripartiranno ora le trattative per il rinnovo e in questo attacco può fare benissimo, considerando anche l’aggiunta di Belotti. A questo attacco va aggiunto anche Pellegrini, l’unico vero imprescindibile di questa Roma».

MILAN – «In questo momento bisogna avere equilibrio nei commenti, è evidente che le squadre non sono al 100%. Il Milan di ieri è stato bloccato anche da un Sassuolo che ha meritato. Speriamo che arrivino notizie positive da Reggio Emilia sull’infortunio di Berardi. Ho letto però troppe critiche ingenerose sul Milan, che ancora deve integrare fino in fondo De Ketelaere, anche se ieri ho visto un buon Adli nei minuti avuti a disposizione».

MERCATO INTER – «Le preoccupazioni di casa Inter sono legate alla questione societaria. Entro il 2024 bisogna restituire il prestito al fondo californiano Oaktree, in quest’ottica si è lavorato sul mercato, facendo operazioni intelligenti. Sono stati tenuti i giocatori importanti, da Skriniar a Bastoni, cercando di fare cassa con operazioni “secondarie”. L’Inter ha subito risposto dopo il ko di Roma, ma c’è un po’ di maretta in casa nerazzurra dopo le parole del postpartita di Inzaghi tra il mancato arrivo del difensore e il futuro di Gosens. Il tedesco era reduce da un gravissimo infortunio la scorsa stagione prima dell’arrivo a Milano a gennaio, Gosens è uno di quei giocatori che dopo aver lasciato Gasperini ha accusato il cambiamento. Credo che il suo sogno di giocare in Bundesliga possa essere esaudito con l’offerta del Bayer Leverkusen».

JUVE – «Dopo la partita contro la Samp Allegri aveva parlato di categorie, lasciando intendere che per i giovani serva tempo. Miretti poi ha giocato con la Roma ed è stato il migliore in campo, permettendo così alla Juve di tenerlo evitando una sua partenza in prestito. Rovella andrà a Monza, Fagioli forse rimarrà, però c’è bisogno di coraggio. L’operazione Paredes va bene, però bisogna far giocare i giovani. Se non si lanciano i ragazzi che senso ha l’investimento sull’Under 23?».

L’articolo Jacobelli: «Troppe critiche ingenerose al Milan» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 31-08-2022


Calciomercato Milan: Ballo Tourè resta in rossonero, decisivo Pioli

Sassuolo Milan: il messaggio social di Leao dopo il pareggio – FOTO