L’allenatore della Juventus, Allegri spiega i motivi per cui i bianconeri non possono giocare come i mesi scorsi.

Max Allegri, in conferenza stampa, svela i motivi per cui, secondo lui, la Juventus non può giocare come i mesi scorso: “Ha giocato 14 partite e 7/8 gol, anche domenica ha fatto gol perché la rovesciata di Morata andava fuori. Non possiamo giocare allo stesso modo di novembre/dicembre. Cambiano le temperature, la stagione è diversa, abbiamo meno forze e le partite pesano di più. Ne mancano cinque a fine stagione, domani è secca, non abbiamo possibilità di recuperare. Le partite del girone d’andata hanno una valenza, quelle di ritorno ne hanno un’altra. Sono molto più importanti e più pesanti.

Il confronto con la squadra dopo il pareggio contro il Bologna: “Abbiamo visto il video della partita, come di solito faccio vedere alla squadra. La cosa che abbiamo fatto meno bene è che nel primo tempo e nei primi 10′ della ripresa fino al gol siamo stati passivi in fase difensiva. Poi la squadra ha avuto una reazione, ha giocato bene.

Aggiunge: “Già nel primo tempo, anche nella prestazione brutta, la squadra ha creato situazioni favorevoli. Nel secondo tempo ancora di più. Questa cosa va migliorata, nell’efficacia e nella precisione. Ne parlavamo anche coi ragazzi, va migliorato il 10esimo posto nei gol realizzati. Nel campionato e nel calcio, anche se è cambiato molto con tante cose belle e innovative, c’è una cosa che rimane vecchia, ossia la differenza reti. È quella che ti porta a vincere o perdere i campionati, che ti porta ad arrivare primo, secondo o terzo. Da lì non si sfugge, quindi noi su questo dobbiamo assolutamente migliorare.” Conclude così.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus

ultimo aggiornamento: 19-04-2022


Dionisi: “Scamacca non merita i titoli che fate, non basta mezza stagione”

Bruscolotti invita il Napoli a credere ancora nello Scudetto