Ecco le parole a Dazn del tecnico della Juventus, Max Allegri che parla del pareggio in casa contro la Roma.

Sono queste le parole a DAZN dell’allenatore della Juventus, Max Allegri: “Primo tempo siamo stati fortunati, però quando non chiudi la partita nel secondo puoi capitolare su una partita, e così è stato. Il problema è che dovevamo fare scelte diverse. A sinistra avevamo un uomo in più e bisognava spingere di là. Bisognava crossare da sinistra e meno da destra. Facendo un primo tempo così poi è normale che ti manchino le forze e i cambi diventano importanti. Bisognava in certi momenti abbassare i ritmi, che non vuol dire non giocare ma far girare di più la palla.

Massimiliano Allegri

Aggiunge così il tecnico bianconero: “Non possiamo pensare che 90′ una squadra domini, ora siamo anche a inizio stagione. McKennie si è adattato a esterno, Zakaria ci ha messo un po’ a mettersi in moto. Milik quando è entrato ha legato un po’ il gioco e ci ha aiutato. Bisognava fare un filino meglio ma sono contento della prestazione. Miretti ha giocato da veterano, ma lasciamolo tranquillo. Sa smarcarsi tra le linee e ha un primo controllo sempre in avanti, è una cosa meravigliosa.”

Conclude: “Cuadrado anche ha fatto bene. Avevo detto di creare un quadrato a centrocampo per avere più situazioni di passaggio. Siamo poi anche riusciti a tirare spesso da fuori area.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus

ultimo aggiornamento: 27-08-2022


Spezia, Pecini: «Mercato difficile per noi, abbiamo dovuto cambiare progetto in corsa»

Juventus, Allegri: «Bravo José a far restare la Roma in partita. Contento della prestazione dei ragazzi»