La Juventus ha un tesoretto che costituirà attraverso le cessioni di Demiral, Mandragora, Vrioni, Brunori e Pjaca.

Mandragora, Vrioni, Demiral, Brunori, Pjaca, Zanimacchia, Dragusin, Beruatto, Rafia, Correia, Ranocchia, Frabotta e De Winter sono solo alcuni dei nomi che costituiranno il tesoretto della Juventus. Ma andiamo con ordine. Mandragora ha un offerta del Torino da 8 milioni di euro, aveva la possibilità di riscattarlo per 9 ma non l’ha fatto. Ora il suo prezzo è di 14 milioni di euro, Fiorentina e Roma osservano la situazione.

Vrioli capocannoniere in Austria 21 reti tra campionato e coppe è nel limbo tra la cessione quasi sicura e la possibilità di potersi giocare il posto da vice Vlahovic, determinante sarà Allegri. Valore oltre i 6 milioni di euro. Pjaca verrà cercata una soluzione ad una qualsiasi cifra, Demiral è in vendita nonostante le qualità del centrale. Motivi caratteriali alla base della scelta sul turco. Brunori resterà in B o in una neo promossa in Serie A, andrà via a titolo definitivo. Zanimacchia dopo la bella stagione con la Cremonese è in vendita a titolo definitivo, Beruatto verrà ancora prestato per un anno. Rafia, Correia e Dragusin ceduti in prestito con diritto di riscatto. Ranocchia andrà in prestito in Serie A. Stesso destino per Frabotta, mentre De Winter andrà in prestito secco.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus

ultimo aggiornamento: 14-06-2022


Juventus: Di Maria decide entro domani

Milan: per Scamacca servono oltre 40 milioni di euro