La Juventus fa una scorpacciata di gol nel pomeriggio di Torino e manda l’ennesima e importante conferma alle pretendenti al titolo. Il malcapitato Parma esce con le ossa rotta dallo Juventus Stadium e ora i gialloblu rischiano di cadere in depressione, oltre a dover far fronte ad un ultimo posto in classifica che pesa come un macigno. La sosta per Donadoni (resterà al suo posto in panchina?) cade al momento giusto, un Parma così arrendevole ha bisogno di una sterzata. Alla sagra del gol bianconero partecipano Llorente, Tevez (da cineteca la prima rete) e Morata con tre doppiette, ma anche Lichtsteiner con un gran tiro dal limite dell’area emiliana. Allegri ha confermato la difesa a quattro con un 4-3-2-1 che vede Padoin terzino sinistro, Romulo a centrocampo e Pereyra e Tevez dietro la punta che è Llorente.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CLAUDIO ZULIANI

Numeri e curiosità – Juventus e Parma si sono incontrate 45 volte in Serie A: 21 vittorie bianconere contro le nove ducali. I ducali non sono riusciti a vincere nessuna delle ultime sette partite di campionato giocate contro la Juventus (cinque le sconfitte), mancando l’appuntamento con il gol in quattro occasioni. Solamente tre le vittorie degli emiliani in 23 match di Serie A giocati in casa dei bianconeri. La Juventus ha vinto le ultime quattro sfide con il Parma giocate a Torino. In questo campionato la Vecchia Signora non ha subito gol in otto occasioni. La Juventus vince in casa da 24 partite consecutive, record assoluto in Serie A. Il Parma è incappato in quattro sconfitte esterne di fila in campionato.

Le impressioni di Allegri a fine partita:

“Era importante vincere e sono contento per gli attaccanti che sono andati tutti in gol. Non era semplice, ma chi ha giocato meno ha fatto una buona partita e tecnicamente siamo stati perfetti. Ho un gruppo affidabile e con questi giovani di valore la Juve ha il futuro assicurato. Si può migliorare. La vittoria era importante per chiudere bene questo mese difficile. Nei primi 15′ abbiamo sofferto un po’ la difesa a oltranza del Parma, ma poi siamo venuti fuori e non abbiamo concesso nulla. Non posso non essere contento. Ho sempre sentito mia questa squadra, anche quando ho giocato a 3 il modo di interpretare la partita era diverso rispetto al passato. Sto lavorando sulla difesa a quattro dall’inizio e c’è molto da migliorare, ma posso alternare i due moduli. Chi è entrato ha fatto bene, come Padoin e Romulo. Ho scelto Padoin e non Ogbonna perché era meno adattato a sinistra e tatticamente è bravo. Poi siamo stati bravi a variare le giocate, sfondando a destra nel primo tempo e a sinistra nella ripresa”.

La delusione di Donadoni:

“Sono partite semplici da commentare: c’è stato un enorme divario, non siamo proprio scesi in campo, eravamo impauriti e questa è la cosa che mi fa più rabbia. Sabato scorso avevamo fatto qualcosa di importante, ma non basta, ora dobbiamo riflettere perché perdere così mi fa vergognare. Dobbiamo subito prepararci per la prossima gara. Fino a quando continuiamo a pensare all’anno scorso non ne veniamo fuori. Bisogna pensare anche a come eravamo come parco giocatori, altrimenti parliamo anche della Juventus di quindici anni fa. E’ una squadra diversa la squadra, non ci vuole un grande studio per capire che abbiamo giocato con elementi che non c’erano, erano in B con pressioni diverse. Questo non giustifica un risultato come quello di oggi, siamo inferiori ma l’atteggiamento è stato troppo remissivo. Dobbiamo pensare a salvarci, non all’anno scorso, e fare un campionato dignitoso”.

Juventus-Parma 7-0 (3-0) | Tabellino

Juventus (4-3-2-1): Buffon 6,5, Lichtsteiner 8, Bonucci 6,5, Chiellini 6, Padoin 6,5, Romulo 6,5, Marchisio 6,5 (al 36’ st Mattiello sv), Pogba 7, Pereyra 6, Tevez 8 (al 15? st. Coman 7), Llorente 7 (al 26? st. Morata 7). A disp. Storari, Rubinho, Ogbonna, Mattiello, Pepe, Giovinco. All. Allegri.

Parma (3-5-2): Mirante 5; Costa 4,5, Lucarelli 4,5, Felipe 5; Rispoli 5, Acquah 4,5, Lodi 4,5, Mauri 5 (all’8? st. Mariga 5), De Ceglie 4 (al 1? st. Gobbi 5); Ghezzal 4,5, Cassano 5 (al 19? st. Belfodil 5). A disp. Iacobucci, Coric, Mendes, Ristovski, Santacroce, Galloppa, Lucas Souza, Palladino, Pozzi. All. Donadoni.

Arbitro: Carmine Russo di Nola.
Reti: al 24? e al 36? pt. Llorente, al 29? st. Lichtsteiner, al 5? e al 13? st. Tevez, al 31 e al 43? st. Morata.
Ammoniti: Acquah.
Angoli: 5-0 per la Juventus.
Recupero: 0?; 1?.

Juventus – Parma 7-0 | Foto


Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)

Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)
Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)
Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)
Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)
Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)
Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)
Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)
Juventus - Parma 7-0 | Serie A | 9 novembre 2014 | Foto (doppiette Llorente, Tevez, Morata e Lichtsteiner)

juv

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 10-11-2014


Roma-Torino 3-0 | Telecronaca di Zampa, radiocronaca Rai, interviste e statistiche – Video

Fiorentina-Napoli 0-1 | Telecronache di Auriemma e 7Gold, radiocronaca di Repice, interviste e statistiche – Video