Il tecnico del Bayern Monaco Julian Nagelsmann svela le minacce di morte ricevute da lui e dalla sua famiglia a causa dell’eliminazione dalla Champions League.

L’allenatore del Bayern Monaco Julian Nagelsmann è stato molto criticato dopo l’uscita dalla Champions League, anche in questo caso si è andati oltre i limiti, ecco le sue parole. “So che riceverò sempre delle critiche da tutte le parti, è normale e so gestirle. Ma quando ci sono 450 minacce di morte su Instagram, non è facile“. 

Pallone Champions League
Pallone Champions League

Che la gente voglia uccidermi è una cosa, ma se la sono presa anche con mia madre, che non si interessa di calcio. Non capisco, non appena spengono la tv, le persone si scordano della decenza e pensano di essere le uniche ad avere ragione, è una cosa folle“. Il tecnico non pensa di intraprendere azioni legali, spiega: “Non la finirei più. Ricevo minacce di morte dopo ogni partita, sia che vinciamo, sia che perdiamo. Ne ricevo di più quando giochiamo a tre dietro anziché a quattro e ovviamente qualcuna in più se perdiamo“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 16-04-2022


Zaniolo: “Aspettavo questa serata, per il futuro non so”

Ranieri: “Zaniolo è impressionante anche se a volte potrebbe passare di più”