Lazio-Torino: i granata non si sono presentati, sarà 3-0 a tavolino

Dopo 45′ minuti di attesa l’arbitro Piccinini ha decretato la fine di Lazio-Torino per l’assenza degli ospiti: la palla al Giudice Sportivo

Dopo aver atteso i 45’ minuti previsti dal regolamento, l’arbitro Piccinini ha comunicato ufficialmente la mancata disputa di Lazio-Torino per l’assenza della squadra ospite. Senza il canonico triplice fischio finale, il direttore di gara ha preso atto che il Toro non si è presentato allo Stadio Olimpico di Roma e dopo aver comunicato il rompete le righe ai biancocelesti, ha compilato con i suoi collaboratori il referto che ora sarà sul tavolo del Giudice Sportivo. Si prevede lo stesso iter visto per Juventus-Napoli con primo e secondo grado di giustizia sportiva che hanno dato torto ai partenopei con 3-0 a tavolino e un punto di penalizzazione (sarà lo stesso per il Toro), ma poi il Collegio di Garanzia del Coni ha annullato con sentenza politica i due precedenti pareri.

Lazio-Torino: calcio italiano nel caos, il campionato finirà?

Il fatto che però Lega Calcio e Figc si siano oggi espresse con due pareri discordati, conferma che il calcio italiano è ormai nel caos e c’è il forte rischio che il campionato non arrivi a conclusione. Squadre che hanno giocato con tante asse4nze per positività al Covid come Parma e Cagliari, secondo Repubblica sarebbero sul piede di guerra poiché ritengono falsata la lotta per non retrocedere. Il protocollo è ormai stato disintegrato dall’intervento dell’Asl di Napoli a suo tempo e dal successivo parere dato dal collegio di Frattini. Tutto il resto è solo una conseguenza.

Ultime notizie su Lazio

Tutto su Lazio →