L’attaccante del Lecce Colombo ha spiegato il momento del rigore segnato e poi sbagliato contro il Napoli

Lorenzo Colombo, giovane attaccante del Lecce, ai microfoni di DAZN ha parlato dopo il pareggio in casa del Napoli in cui ha segnato un super gol. La punta ha raccontato anche del rigore prima segnato e poi sbagliato.

RIGORE – «Sul rigore i tifosi hanno fatto casino in questo stadio meraviglioso, ho sentito un fischio e credevo fosse l’arbitro. Ho calciato e dopo mi sono accorto che non era così. Me l’ha fatto ritirare e ho sbagliato. Ma sono restato in partita, la gara era ancora lunga e la squadra aveva bisogno di me. Non mi dovevo fermare a quell’episodio e poi è arrivato il gol».

OBIETTIVI – «Oggi era un’opportunità di crescita. Voglio arrivare lontano. Vediamo dove arriverà questo Lecce, ce la metteremo tutta. Lotteremo per il nostro popolo, possiamo andare lontano se lottiamo con questo spirito».

L’articolo Lecce, Colombo racconta: «Sul rigore ho sentito un fischio, ma non era l’arbitro…» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 01-09-2022


Calciomercato Verona, Cioffi può sorridere: in arrivo due colpi last minute

Berlusconi sorprende tutti: «Monza in Serie A soddisfazione sportiva più bella»