I nerazzurri acciuffano il pareggio nel finale contro un Torino in grande spolvero.

Si ferma ancora la corsa scudetto dell’Inter, che non va oltre l’1-1 in trasferta contro il Torino. Primo tempo di grande sofferenza, con i granata che sembrano giocare con un uomo in più. Il vantaggio di Bremer sugli sviluppi di una palla inattiva è il meritato premio per un forcing che mette alle corde i nerazzurri.

Curva Nord Inter

Nel secondo tempo i padroni di casa calano alla distanza ma si fanno pericolosi in contropiede. L’Inter, che si affida spesso ai lanci lunghi a cercare Dzeko, è pericolosa in un paio di occasioni. Proprio l’attaccante bosniaco si mangia il gol di testa a pochi centimetri da Berisha. Nel finale, quando gli uomini di Juric stavano per assaporare la vittoria, Sanchez si fa perdonare l’errore di Anfield e manda l’Inter in paradiso. Un punto importante in una serata che ha visto un Torino nettamente migliore dei nerazzurri in quanto a gioco, ordine e idee.

di Riccardo Amato

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

slider

ultimo aggiornamento: 13-03-2022


Senza de Vrij e Brozovic, Inzaghi pensa a D’Ambrosio e Vecino

Torino-Inter, le pagelle dei nerazzurri